fbpx

Reggina: domani si torna al Dall’Ara di Bologna, uno stadio dai dolci ricordi…

possanzini bologna reggina

La Reggina affronta domani in Coppa Italia il Bologna, al Dall’Ara. Stadio, questo, dai dolci ricordi per ogni tifoso amaranto…

La Reggina domani va a Bologna. Al Dall’Ara. Più volte oggi, su queste pagine, abbiamo ricordato che si torna a sfidare una compagine di Serie A a distanza di ben 7 anni. Un nuovo inizio, potremmo definirlo, un po’ come lo è già stato, nell’ultimo anno e mezzo, la nuova proprietà, la promozione e il ritorno in B. Ma a Bologna, quello di domani, non è il “primo” nuovo inizio nel corso della storia amaranto.

Ce n’è infatti un altro, dolce e piacevole, di ben 21 anni fa. Era la prima in assoluto in Serie A tra emiliani e calabresi, nonché la terza giornata del massimo campionato, il primo della storia amaranto. Dopo il pari di Torino contro la Juventus e quello interno nel finale al cospetto della Fiorentina, il primo scontro diretto stagionale per gli uomini di Colomba si conclude con i tre punti. Mattatore, nella parte conclusiva del match, Davide Possanzini. Servito da un giovane Andrea Pirlo, appena subentrato dopo essere da qualche giorno arrivato in città, l’indimenticato ex bomber amaranto sguscia via ai difensori in area e batte il portiere in quella serpentina storica entrata di diritto nei cuori e negli occhi dei tifosi della Reggina. Quella vittoria è e rimarrà storia. E’ la prima assoluta del club nell’Olimpo del calcio, quello rincorso per decenni e finalmente conquistato. Per la gioia di un popolo intero.

Bologna-Reggina, la probabile formazione amaranto: spazio a tanti volti nuovi

Reggina, Toscano alla vigilia di Bologna: “In Coppa Italia con personalità, ecco chi rifiaterà per far spazio ad altri”

Bologna-Reggina, dove seguire il match di Coppa Italia in diretta