Elezioni Regionali Emilia Romagna, Bonaccini batte la Lega di Salvini: “non ho perso tempo a suonare i campanelli” [DATI e FOTO]

  • Massimo Paolone/LaPresse
    Massimo Paolone/LaPresse
  • Massimo Paolone/LaPresse
    Massimo Paolone/LaPresse
  • Massimo Paolone/LaPresse
    Massimo Paolone/LaPresse
  • Massimo Paolone/LaPresse
    Massimo Paolone/LaPresse
  • Massimo Paolone/LaPresse
    Massimo Paolone/LaPresse
  • Massimo Paolone/LaPresse
    Massimo Paolone/LaPresse
  • Massimo Paolone/LaPresse
    Massimo Paolone/LaPresse
  • Massimo Paolone/LaPresse
    Massimo Paolone/LaPresse
  • Massimo Paolone/LaPresse
    Massimo Paolone/LaPresse
  • Massimo Paolone/LaPresse
    Massimo Paolone/LaPresse
  • Massimo Paolone/LaPresse
    Massimo Paolone/LaPresse
  • Massimo Paolone/LaPresse
    Massimo Paolone/LaPresse
  • Massimo Paolone/LaPresse
    Massimo Paolone/LaPresse
  • Massimo Paolone/LaPresse
    Massimo Paolone/LaPresse
  • Massimo Paolone/LaPresse
    Massimo Paolone/LaPresse
  • Massimo Paolone/LaPresse
    Massimo Paolone/LaPresse
  • Massimo Paolone/LaPresse
    Massimo Paolone/LaPresse
  • Massimo Paolone/LaPresse
    Massimo Paolone/LaPresse
  • Massimo Paolone/LaPresse
    Massimo Paolone/LaPresse
  • Massimo Paolone/LaPresse
    Massimo Paolone/LaPresse
  • Massimo Paolone/LaPresse
    Massimo Paolone/LaPresse
  • Massimo Paolone/LaPresse
    Massimo Paolone/LaPresse
  • Massimo Paolone/LaPresse
    Massimo Paolone/LaPresse
  • Massimo Paolone/LaPresse
    Massimo Paolone/LaPresse
  • Massimo Paolone/LaPresse
    Massimo Paolone/LaPresse
  • Massimo Paolone/LaPresse
    Massimo Paolone/LaPresse
  • Massimo Paolone/LaPresse
    Massimo Paolone/LaPresse
  • Massimo Paolone/LaPresse
    Massimo Paolone/LaPresse
  • Stefano Cavicchi / LaPresse
    Stefano Cavicchi / LaPresse
  • Stefano Cavicchi / LaPresse
    Stefano Cavicchi / LaPresse
  • Stefano Cavicchi / LaPresse
    Stefano Cavicchi / LaPresse
  • Stefano Cavicchi / LaPresse
    Stefano Cavicchi / LaPresse
  • Stefano Cavicchi / LaPresse
    Stefano Cavicchi / LaPresse
  • Stefano Cavicchi / LaPresse
    Stefano Cavicchi / LaPresse
  • Stefano Cavicchi / LaPresse
    Stefano Cavicchi / LaPresse
  • Stefano Cavicchi / LaPresse
    Stefano Cavicchi / LaPresse
  • Stefano Cavicchi / LaPresse
    Stefano Cavicchi / LaPresse
  • Stefano Cavicchi /LaPresse
    Stefano Cavicchi /LaPresse
  • Stefano Cavicchi /LaPresse
    Stefano Cavicchi /LaPresse
  • Stefano Cavicchi / LaPresse
    Stefano Cavicchi / LaPresse
  • Stefano Cavicchi /LaPresse
    Stefano Cavicchi /LaPresse
  • Ufficio Stampa Stefano Bonaccini - LaPresse
    Ufficio Stampa Stefano Bonaccini - LaPresse
  • Stefano Cavicchi /LaPresse
    Stefano Cavicchi /LaPresse
  • Stefano Cavicchi /LaPresse
    Stefano Cavicchi /LaPresse
  • Stefano Cavicchi /LaPresse
    Stefano Cavicchi /LaPresse
  • Stefano Cavicchi / LaPresse
    Stefano Cavicchi / LaPresse
  • Ufficio Stampa Stefano Bonaccini - LaPresse
    Ufficio Stampa Stefano Bonaccini - LaPresse
/

Elezioni Regionali Emilia Romagna: la vittoria di Bonaccini e del Centro/Sinistra è arrivata dopo settimane di testa a testa nei sondaggi con la candidata della Lega Lucia Borgonzoni

Elezioni Regionali- Matteo Salvini non ce l’ha fatta. Dopo mesi di campagna elettorale paese per paese in Emilia Romagna, il leader della Lega non è riuscita nel miracolo: scalzare il dominio del Pci-Pds-Ds-Pd dalla terra emiliano romagnola. La candidata del Carroccio, Lucia Borgonzoni, sostenuta dal Centro/Destra unito, si è battuta come un leone ma non ha potuto far niente contro la “macchina da guerra” messa in campo dal governatore uscente del Partito Democratico, sostenuto da una coalizione ampia di Centro/Sinistra, Stefano Bonaccini che si conferma presidente di Regione. Un risultato molto atteso, da cui molti facevano dipendere la sopravvivenza stessa del governo. La vittoria di Bonaccini è arrivata dopo settimane di testa a testa nei sondaggi. E’ stata molto importante per il successo anche a un’affluenza record.

Elezioni Regionali Emilia Romagna, Gentiloni: “ha vinto il buon governo di Bonaccini”

“Emilia Romagna 2020 Vince il buongoverno di Bonaccini. L’onda c’è stata: contro Salvini. La forza del Pd riaccende la speranza nel nuovo bipolarismo“. E’ quanto scrive su Twitter il commissario europeo Paolo Gentiloni, commentando il risultato elettorale in Emilia Romagna.

Elezioni Regionali Emilia Romagna, nel paese di Bersani vince la Lega

A Bettola, paese di Pier Luigi Bersani, Lucia Borgonzoni ha fatto il pieno di voti, con il 70,71% delle preferenze. Secondo i dati del Viminale, Stefano Bonaccini ha ottenuto il 26,84% delle preferenze.

bonaccini

Massimo Paolone/LaPresse

Elezioni Regionali Emilia Romagna, a Bibbiano il Pd è il primo partito

La Lega ha basato la sua campagna elettorale sulla brutta vicenda di Bibbiano sugli affidi dei bambini scagliandosi contro il Pd, ma nonostante tutto i Dem sono il primo partito staccando nettamente tutti.

Elezioni Regionali Emilia Romagna, Bonaccini: “non ho perso tempo a suonare i campanelli”

“Io non ho perso tempo a suonare i campanelli ma sono andato a parlare con le imprese, con le persone e provare a dire che Emilia Romagna volevo“. E’quanto afferma Stefano Bonaccini, presidente dell’Emilia Romagna. Sul movimento delle sardine ha detto: “Io non sono mai andato nelle piazze delle sardine e non ho mai parlato nemmeno al telefono con Mattia perché volevo rispettarli e non sembrare di mettere il cappello su nessuno. Ma nelle loro piazze ho sentito risuonare parole molto simili alle mie e soprattutto hanno dimostrato che c’è tanta gente che non vuole una politica fatta di odio, di rabbia, di rancore”, conclude.

Elezioni Regionali Emilia Romagna, Migliore (Iv): “entusiasti per vittoria Bonaccini, ma evitiamo valutazioni a livello nazionale”

Gennaro Migliore, deputato di Italia viva, è intervenuto ai microfoni della trasmissione “L’Italia s’è desta”, condotta dal direttore Gianluca Fabi, Matteo Torrioli e Daniel Moretti su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano. Sul risultato delle regionali. “Bisogna essere entusiasti per la vittoria di Bonaccini che è riuscito a trascinare tutta la coalizione –ha affermato Migliore-. In Calabria invece la sconfitta è stata molto cocente. Quindi eviterei di fare valutazioni a livello nazionale sulla base dello straordinario risultato di Bonaccini”. Sulle Sardine. “Sono state importanti. Sono un’espressione nata a Bologna durante una campagna elettorale che stava scivolando su termini e terreni insopportabili. Hanno invitato a non vedere gli avversari politici come avversari da abbattere e  a moderare i toni. Sono un fenomeno soprattutto emiliano-romagnolo, si erano mobilitate  anche in Calabria ma lì il risultato è stato diverso. Continueranno a dare un contributo. Io ho fatto parte di partiti ma anche di movimenti. Penso che i movimenti abbiano una forza reale se sono in grado di rimanere tali, non avendo l’ossessione di misurarsi elettoralmente”.

lucia borgonzoni

Stefano Cavicchi / LaPresse

Elezioni Regionali Emilia Romagna, Variati: “sconfitta netta di Salvini”

“Per la terza volta in pochi mesi, Salvini subisce una pesantissima sconfitta”, è il commento del Sottosegretario all’Interno Achille Variati. “La prima è stata la scommessa sbagliata di far cadere il suo stesso governo, convinto com’era che nessuno si sarebbe rimboccato le maniche per rimettere a posto i disastri che aveva lasciato. La seconda, quella di aver preteso di rappresentare, lui solo, il volere del popolo e la piazza del nostro grande Paese: il movimento delle Sardine ha dimostrato in modo chiarissimo che le piazze si possono riempire anche di gente che rifiuta la paura, l’odio, la discriminazione. La terza volta personalizzando le elezioni in Emilia Romagna, arrivando a offuscare il proprio candidato  governatore con la tesi che queste elezioni sarebbero state un referendum su di lui, e poi conducendo una campagna talmente forsennata e gridata, condita di episodi squadristici che sfociano nell’illegalità, da finire per spaventare i moderati. Tutti e tre sono stati errori dettati dalla vanità e dall’arroganza dell’uomo Salvini. Ora dobbiamo infliggergli la quarta sconfitta, la sconfitta del Salvinismo: dimostrando che è possibile fare le giuste scelte di governo e su queste costruire un consenso sociale non basato sulla paura ma sulla speranza”, conclude.

Elezioni Regionali Emilia Romagna: Bonaccini si conferma presidente

Alle elezioni regionali in Emilia Romagna dopo 4612 sezioni scrutinate il candidato del Partito Democratico e governatore uscente Stefano Bonaccini è in testa con il 51,32% dei consensi. Staccata la candidata della Lega, Lucia Borgonzoni, con il 44,76%.

Elezioni Regionali Emilia Romagna: il vantaggio di Bonaccini è incolmabile

Alle elezioni regionali in Emilia Romagna dopo 3612 sezioni scrutinate il candidato del Partito Democratico e governatore uscente Stefano Bonaccini è in testa con il 51,01% dei consensi. Staccata la candidata della Lega, Lucia Borgonzoni, con il 44,14%.

Elezioni Emilia Romagna: i dati dei partiti

bonaccini

Ufficio Stampa Stefano Bonaccini – LaPresse

Il Pd torna primo partito con il 34,4%, Segue la Lega con il 31,8%. E Fratelli d’Italia con l‘8,81%. La lista Bonaccini presidente ha il 5,8%. Il M5S ha il 4,63%. Molto male anche Forza Italia al 2,56%.

Elezioni Regionali Emilia Romagna: Bonaccini si avvia verso la vittoria

Alle elezioni regionali in Emilia Romagna dopo 2840 sezioni scrutinate il candidato del Partito Democratico e governatore uscente Stefano Bonaccini è in testa con il 51,5% dei consensi. Staccata la candidata della Lega, Lucia Borgonzoni, con il 43,80%.

Elezioni Regionali Emilia Romagna, Serracchiani: “Bonaccini è un grande combattente”

“Bravo Bonaccini! Ha vinto un ottimo presidente e un grande combattente, il centrosinistra unito e motivato attorno al Pd. L’uomo dei pieni poteri si può battere, è sconfitto ma ancora forte. Da domani di nuovo al lavoro, nelle strade tra gli italiani”. E’ quanto scrive su Twitter Debora Serracchiani, vicepresidente dell’Assemblea nazionale del Pd.

Elezioni Regionali Emilia Romagna, volano gli stracci nel Movimento 5 Stelle: “non ha avuto senso fare la lista”

“Sono almeno 14 mesi che metto in guardia tutti. Prima ho suonato un campanello d’allarme, poi le sirene e dopo ho gridato con tutto il fiato che avevo in gola. Non c’era nulla di più prevedibile. Fare questa lista era una scelta totalmente priva di senso“. E’ quanto afferma Max Bugani, ex membro dell’Associazione Rousseau. “Non si è voluto guardare in faccia alla realtà”, sottolinea l’esponente grillino, che incalza: “Non si è voluto ascoltare chi conosce bene questa terra”. “Voglio bene a tutte le persone che si sono impegnate in questi anni per il Movimento, ma – conclude Bugani – non ci voleva una sfera di cristallo per vedere il burrone davanti al Movimento 5 Stelle”. 

Elezioni Emilia Romagna, Bonaccini: “domani tutti in piazza a Modena”

Elezioni Regionali Emilia Romagn

Stefano Cavicchi / LaPresse

”Domani sera invitiamo tutti a Modena in piazza Grande, permettetemi di andare a festeggiare vicino casa mia”. E’ quanto ha affermato Stefano Bonaccini, presidente uscente dell’Emilia Romagna e candidato del centrosinistra riconfermato alla guida della Regione. “A breve si riparte nel più breve tempo possibile – ha poi detto – con una squadra di governo e una prospettiva di cinque anni per dare corso alle promesse, perché ogni promessa è debito”.

Elezioni Emilia Romagna: Bonaccini è in testa con 5 punti di vantaggio

In Emilia Romagna dopo 1690 sezioni scrutinate è in testa Bonaccini con il 51%, a seguire la candidata della Lega Borgonzoni con il 44,8%.

Elezioni Regionali Emilia Romagna, Borgonzoni: “ringrazio chi ha votato”

“Ringrazio chi ha votato, la partecipazione è fondamentale”. E’ quanto ha affermato Lucia Borgonzoni. “Continueremo a dare risposte, come promesso durante la campagna elettorale”, conclude.

Elezioni Regionali Emilia Romagna, Bonaccini: “grazie ai tanti che hanno dato una mano”

“Abbiamo lavorato per costruire una coalizione molto larga e civica. Voglio ringraziare tutte le sei liste che hanno partecipato, con i partiti, i movimenti e tanta gente che ci ha messo la faccia”. E’ quanto ha affermato Stefano Bonaccini, governatore uscente del Partito Democratico.

Elezioni Regionali Emilia Romagna: Bonaccini passa in testa

In Emilia Romagna su 640 sezioni scrutinate passa in testa il governatore uscente del Partito Democratico, Stefano Bonaccini con il 49,65%. La candidata della Lega, Lucia Borgonzoni è ferma al 45,68%.

Elezioni Regionali, Berlusconi: “in Emilia Romagna vittoria culturale”

Elezioni Regionali Emilia Romagn

Stefano Cavicchi /LaPresse

“In Emilia Romagna si può affermare che abbiamo già conseguito una vittoria culturale: aver costretto il Pd in questa regione ad una dura sfida significa che la politica italiana è davvero cambiata e la sinistra non riesce più a intercettare e a parlare neppure al tradizionale blocco sociale di riferimento“. E’ quanto ha affermato Silvio Berlusconi in collegamento telefonico con T hotel, quartiere generale di Jole Santelli.

Elezioni Regionali Emilia Romagna, su 191 sezioni scrutinate Borgonzoni ancora avanti

In Emilia Romagna è ancora in testa ed aumenta il vantaggio la candidata della Lega Borgonzoni. Dopo 191 seggi scrutinati ha un vantaggio di 5 punti sul candidato del Pd e governatore uscente Bonaccini.

Elezioni Regionali Emilia Romagna, Salvini: “è stata una cavalcata eccezionale, emozionante e commovente, sono orgoglioso di aver incontrato le persone uscendo dai social”

“Quella in Emilia Romagna è stata una cavalcata eccezionale, emozionante e commovente, sono orgoglioso di aver incontrato le persone uscendo dai social”. E’quanto afferma Matteo Salvini, sceso in sala stampa al comitato elettorale di Lucia Borgonzoni.”Avere una partita aperta – sottolinea – è già questa una emozione, che dopo 70 anni ci sia stata una partita, è già questa una emozione perché qui dopo due minuti si sapeva già il risultato”.

Elezioni Regionali Emilia Romagna, su 38 sezioni scrutinate Borgonzoni avanti di 4 punti su Bonaccini

Alle elezioni regionali in Emilia Romagna, su 38 sezioni scrutinate resta avanti la candidata della Lega Borgonzoni di 4 punti rispetto al candidato del Partito Democratico Bonaccini.

Elezioni Regionali Emilia Romagna, i dati reali smentiscono clamorosamente gli Exit Pool: Borgonzoni avanti

I primi dati reali non darebbero scampo al Centro/Sinistra in Emilia Romagna. Dopo 12 sezioni scrutinate, Borgonzoni è avanti con il 54,62%, mentre Bonaccini del Pd, governatore uscente, è al 41,13%. Per adesso i dati reali smentiscono clamorosamente gli Exit Poll.

Elezioni regionali Emilia Romagna, Salvini: “chiunque vincerà avrà merito”

Elezioni Regionali Emilia Romagn

Stefano Cavicchi /LaPresse

“Chiunque vincerà che sia Lucia o Stefano, vorrà dire che avrà meritato, perchè il popolo ha sempre ragione”. E’ quanto afferma il leader della Lega Matteo Salvini nel comitato elettorale di Lucia Borgonzoni alle porte di Bologna.

Elezioni Regionali Emilia Romagna: secondo la prima proiezione del Consorzio Opinio Italia per la Rai, Bonaccini al 48,2%

Alle elezioni regionali in Emilia Romagna il candidato presidente del centrosinistra Stefano Bonaccini è al 48,2%, secondo la prima proiezione del Consorzio Opinio Italia per la Rai. La candidata del centrodestra Lucia Borgonzoni è invece al 45,9%.

Elezioni Regionali Emilia Romagna, Galletti: “Bonaccini vince anche grazie ai moderati”

“Bonaccini ha vinto e lo ha strameritato. Una volta tanto la gente ha capito la serietà di un impegno amministrativo. Sul piano politico, i moderati hanno fatto la differenza e questo lo si evince da un’analisi sul voto parallelo ai due poli: un grande successo per i moderati nelle liste del Presidente e un tonfo senza precedenti per i cosiddetti partiti moderati come Forza Italia che si sono praticamente estinti”. E’ quanto ha affermato l’ex Ministro dell’ambiente, Gian Luca Galletti. “Mi auguro che, anche a livello nazionale, si ragioni su questa vittoria senza indulgere nell’autocompiacimento: le Sardine sono state importanti, ma non sono loro il fattore decisivo”, conclude.

Elezioni Regionali Emilia Romagna, proiezione di Swg-La7: Bonaccini 48,6-52,6%, Borgonzoni  40-44%.

Alle elezioni regionali in Emilia Romagna il candidato presidente del centrosinistra Stefano Bonaccini è al 48,6-52,6%, in base alla prima proiezione di Swg-La7 con una copertura del 3%. La candidata del centrodestra Lucia Borgonzoni è invece al 40-44%.

Elezioni Regionali Emilia Romagna: affluenza record

Dai dati arrivati da 258 comuni su 328 in Emilia Romagna si va verso un’affluenza record. Secondo il dato parziale ha votato il 67,1% degli elettori, quasi il doppio rispetto alla precedente tornata elettorale

Elezioni Regionali Emilia Romagna, secondo exit poll: Bonaccini avanti di 4 punti

Alle elezioni regionali in Emilia Romagna il candidato presidente del centrosinistra Stefano Bonaccini è al 48-52%, secondo il secondo exit-poll del Consorzio Opinio Italia per Rai. La candidata del centrodestra Lucia Borgonzoni è invece al 43-47% mentre il candidato del Movimento 5 Stelle Simone Benini è al 2-5%.

Elezioni Regionali Emilia Romagna, per gli exit poll avanti Bonaccini

Elezioni Regionali Emilia Romagn

Stefano Cavicchi /LaPresse

In Emilia Romagna, secondo i dati Opinio per la Rai, il candidato del centrosinistra Stefano Bonaccini è avanti con una forchetta di 47-51%  contro 44-48% della principale avversaria, la leghista Lucia Borgonzoni. Terzo, staccato, il candidato del M5S Simone Benini è tra il 2% e il 5%. Vantaggio Bonaccini anche secondo gli intention poll Tecné per Rete4: Bonaccini è tra il 46,6% e il 50,5% mentre Borgonzoni tra il 43,5% e il 47,5%.

Elezioni Regionali Emilia Romagna: tutti i candidati governatore

In Emilia Romagna sono sette, sostenuti da 17 liste, gli aspiranti alla presidenza della Regione: principali contendenti sono il governatore uscente del Partito democratico, Stefano Bonaccini, che corre per il bis, e la sfidante leghista, la senatrice Lucia Borgonzoni, candidata per il centrodestra. Con loro, Simone Benini per il M5s, Stefano Lugli per l’Altra Emilia-Romagna, Marta Collot per Potere al popolo, Laura Bergamini per il Partito comunista, Domenico Battaglia per il Movimento 3V – Vaccini vogliamo verità.

Elezioni Regionali Emilia Romagna, il papà Borgonzoni: “brava Lucia, ma non potevo non votare Bonaccini” [FOTO]