fbpx

UFC, Khabib Nurmagomedov-Justin Gaethje: ‘The Eagle’ fa svenire l’avversario, poi si ritira da campione assoluto [VIDEO]

Foto Getty / Josh Hedges

Khabib Nurmagomedov-Justin Gaethje: ‘The Eagle’ difende la cintura di campione dei pesi leggeri battendo l’avversario per sottomissione. Poi si ritira fra le lacrime

Khabib Nurmagomedov-Justin Gaethje: il risultato del match –Non volevo più tornare su un ottagono dopo la morte di mio padre. E ho promesso a mia madre che questo sarebbe stato il mio ultimo incontro, devo mantenere la parola. Senza di lui non posso più combattere”. Con queste parole Khabib Nurmagomedov ha annunciato il suo ritiro dal mondo delle MMA. Un ultimo match prima di dire addio, il 29° della sua straordinaria carriera nella quale non ha mai conosciuto un risultato diverso da quello della vittoria (29 vittorie su 29 match). Questa notte la storia non cambia, resta uguale, anzia si cristallizza nel tempo e diventa leggenda. Khabib Nurmagomedov difende la cintura dei pesi leggeri per l’ultima volta battendo Justin Gaethje, non proprio l’ultimo arrivato, poi dedica il successo al padre Abdulmanap, scomparso a causa del Coronavirus pochi mesi fa, e si ritira fra le lacrime.

Khabib Nurmagomedov-Justin Gaethje: il risultato del match – ‘The Eagle’ chiude una straordinaria carriera nel modo in cui l’ha sempre portata avanti, dominando: il gong salva Gaethje da una leva al braccio nel primo round; nel secondo arriva un takedown che in questi casi è già presagio funesto, seguito da una triangle choke claustrofobica. Il respiro abbandona lentamente il corpo di Gaethje che con un ultimo sforzo prova una simil powerbomb per liberarsi, ma non riesce ad alzare il daghestano a sufficienza. La morsa si stringe ancora di più, Gaethje sviene, non fa in tempo nemmeno a battere la mano, quantomeno l’arbitro non se ne accorge, ed è Khabib a segnalarlo. Dopo l’incontro un abbraccio fraterno fra i due, segno di grande rispetto. Promessa mantenuta: un addio da leggenda.