fbpx

Green Pass nei supermercati, Draghi firma il Dpcm: cosa può acquistare chi ne è sprovvisto

green pass supermercato Foto di Tino Romano / Ansa

Nel provvedimento firmato dal presidente Mario Draghi sarà obbligatorio avere almeno il tampone negativo anche per acquistare determinati prodotti nei supermercati

Sempre più stringenti le misure del Governo Draghi nei confronti dei cittadini non vaccinati. Sono infatti nove le tipologie di negozi dove si potrà entrare dal 1° febbraio senza essere in possesso del Green Pass base. E la regola vale anche per i supermercati che vendono diversi prodotti, quindi si potrà acquistare senza certificazione soltanto quello che è compreso nella lista delle esenzioni. Ad esempio, nei supermercati chi non ha la Certificazione Verde potrà comprare soltanto “beni primari” e non altri prodotti. Lo prevede il nuovo Dpcm, che il presidente del Consiglio Mario Draghi ha firmato questa mattina. In tutti gli altri esercizi commerciali sarà necessario essere guariti o vaccinati contro il Covid-19, oppure avere il tampone.

Cosa si intende per beni primari? Ogni attività commerciale (ipermercato, supermercato, discount, minimercato, altri esercizi non specializzati di alimentari vari) può esercitare ai cittadini sprovvisti di Green Pass esclusivamente la di generi alimentari e di prima necessità. Le regole entreranno in vigore dal 1° febbraio 2022 e il rispetto delle misure dovrà essere assicurato dai titolari degli esercizi attraverso lo svolgimento di controlli anche a campione.

“Nuovo delirio del Governo: senza il Green Pass si potrà andare al supermercato, ma solo per comprare “beni primari”. Quali siano questi beni primari e quali invece siano superflui lo decide il “Governo dei migliori” insieme alla sua cricca di “esperti”. Come nell’Afghanistan dei talebani e dei mullah. È rimasto solo Fratelli d’Italia ad opporsi a questa follia?”, afferma in una nota Giorgia Meloni, che critica aspramente le ultime misure attuate dal Governo.