fbpx

Coronavirus Sicilia, Musumeci: “Sappiamo benissimo che andiamo verso la chiusura totale, inutile essere ipocriti. Ci stiamo preparando al peggio”

Coronavirus Sicilia. Il presidente della Regione critico sull’utilità delle chiusure alle 18, ma in allarme sull’evolversi dei contagi: “Non escludo che la Sicilia possa seguire la stessa sorte della Francia o della Germania”

Sappiamo benissimo che andiamo verso la chiusura totale. E’ inutile essere ipocriti ed e’ inutile fingere di non capirlo. Tutti vorremmo scongiurare questa ipotesi ma tutti sappiamo che appare sempre piu’ ineluttabile“. Così il presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci, in un intervista su Sky TG24.

In questo momento – ha proseguito Musumeci- parlare di riaperture mi sembra ineluttabile anche se non finisco mai di dire il 23 di ottobre la chiusura dei ristoranti e di alcune attivita’ alle 18 mi e’ sembrata davvero un non senso, soprattutto in una Regione come la Sicilia in cui si va a cenare non prima delle 21 e questo non determina un pendolarismo o un assembramento che sono i veri complici del Covid“.

Non escludo – ha concluso il Governatore – che la Sicilia possa seguire la stessa sorte della Francia o della Germania, in questo momento, pero’, in Sicilia siamo in una condizione di emergenza, ma sarei bugiardo se dicessi che siamo nella stessa condizione di alcune regioni del Nord. Probabilmente ci arriveremo e stiamo facendo il possibile per fare in modo che non accada, ma il contagio e’ assai dilagante e noi ci stiamo preparando al peggio“.