Coronavirus, primo caso sospetto in Calabria: giovane musicista rientra dalla Cina e finisce in isolamento per 5 giorni [DETTAGLI]

Caso sospetto di Coronavirus in Calabria: il giovane ha avuto la febbre ed e’ stato ricoverato come soggetto a rischio nel reparto di Malattie Infettive all’ospedale “Jazzolino” di Vibo Valentia

Allarme rientrato a Vibo Valentia per un caso sospetto di Coronavirus. Non sarebbe infatti legato al virus il sintomo avvertito da un giovane musicista di Vibo Valentia di ritorno alcuni giorni fa dalla Cina dove si era recato per un concerto. Al ritorno dal paese asiatico, il giovane ha avuto la febbre ed e’ stato ricoverato come soggetto a rischio nel reparto di Malattie Infettive all’ospedale “Jazzolino” di Vibo Valentia. Dopo cinque giorni in isolamento, alla fine degli accertamenti e’ emerso che si sarebbe trattato di una semplice influenza. Dimesso, il musicista ha pubblicato sui social il foglio di dimissioni dal reparto sul quale viene specificato che il suo caso non rientra nei contagiati del Coronavirus. Anche dall’Azienda sanitaria di Vibo la rassicurazione che non vi sono altri casi sospetti.

Evitano i negozi cinesi e comprano mascherine, no-vax disperati perché non c’è il vaccino: assurdità e psicosi isteriche da coronavirus

L’epidemia di coronavirus si diffonde velocemente: il bilancio sale a 132 morti, nuovi contagi anche in Europa

Coronavirus: “Nessun rischio a mangiare cinese, attenzione alla fake news sulla Tachipirina”

Virus Cina, la diffusione può avvenire per via aerea: “è veloce come la Sars”, picco entro 10 giorni

Il coronavirus e la ‘profezia’ di Bill Gates nel 2018: “il mondo deve prepararsi ad una pandemia che farà milioni di morti”