Strage a Barcellona Pozzo di Gotto: il Comune apre un fondo per aiutare le famiglie delle vittime

incendio barcellona pozzo di gotto

Il Comune di Barcellona Pozzo di Gotto avvia un raccolta fondi per le famiglie delle vittime

L’amministrazione comunale di Barcellona Pozzo di Gotto ha deciso di attivare un canale per consentire le donazioni in favore delle famiglie colpite dall’evento del 20 novembre 2019.

Nell’esplosione di mercoledì scorso nel deposito di fuochi d’artificio a Femminamorta hanno perso la vita cinque persone: Venera Mazzeo, 71 anni, moglie del titolare dell’azienda Costa, Mohamed Taeher Mannai, Giovanni Testaverde, Fortunato Porcino e Vito Mazzeo. Mohamed, Fortunato e Vito erano gli operai della ditta di infissi Bagnato, Giovanni, 34 anni, lavorava per l’azienda Costa.

Tutti coloro i quali (singoli cittadini, associazioni, imprese, etc.) intendessero erogare liberalità a sostegno di chi ha patito le conseguenze del disastro dei giorni scorsi il Comune di Barcellona Pozzo di Gotto mette a disposizione dei numeri di conto corrente bancario e postale sui quali eseguire i versamenti.
I numeri sono quelli di seguito riportati:
• C/C BANCARIO (IBAN): IT 81 P 01030 82070 000063194809 (BIC: PASCITM1MEB), acceso presso la filiale di Barcellona Pozzo di Gotto del Monte dei Paschi di Siena (Tesoriere comunale) e intestato a Comune di Barcellona Pozzo di Gotto.

• C/C POSTALE N.: 13783980, intestato a Comune di Barcellona Pozzo di Gotto.

Per entrambe le modalità di versamento si suggerisce la causale PRO FAMIGLIE VITTIME NOVEMBRE 2019 al fine di facilitarne la corretta imputazione.
Le somme devolute saranno destinate a sostegno delle famiglie colpite, in relazione alle esigenze e alle richieste di aiuto inoltrate, con criteri di assoluta trasparenza.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE