fbpx

Sean Connery e quell’assaggio di Calabria: quando Gattuso gli disse di farsi i cazzi suoi…

Foto Getty / Frazer Harrison

Sean Connery e quel ‘consiglio’ di Gennaro Gattuso: il tifo per i Rangers e la possibile cessione di ‘Ringhio’ portò i due ad un duro scambio di vedute

Quest’oggi il mondo di Hollywood ha detto addio a Sean Connery, straordinario attore britannico famoso per il ruolo di James Bond nella celebre saga 007. Non tutti lo sanno, ma l’attore scozzese, capace di incutere timore e rispetto ne ‘Gli Intoccabili’, ha avuto un poco signorile scambio di vedute con Gennaro Gattuso. Grande appassionato di calcio e tifoso dei Glasgow Rangers, nel 1998 Sean Connery si oppose fermamente alla cessione del giovane e promettente Gennaro Gattuso alla Salernitana, chiedendo al presidente del club di fermare la trattativa. Secondo quanto svela La Gazzetta dello sport, ‘Ringhio‘, che già da ragazzino aveva un temperamento alquanto focoso, desiderava tornare in Italia e si rivolse al presidente dei Rangers dicendo: “dite a Sean Connery di farsi i cazzi suoi!“. Insomma, due personalità niente male: uno scozzese dallo sguardo profondo e un calabrese dal carattere indomito… una sceneggiatura da film!