Reggio Calabria, Maria Antonietta Rositani: “vi spiego perchè voglio mostrare il mio viso, adesso l’obiettivo è tornare a fare la mamma”

maria antonietta rositani

Reggio Calabria: rinviato il processo a Ciro Russo, l’ex marito di Maria Antonietta Rositani

Si doveva svolgerà ieri a Reggio Calabria il processo per Ciro Russo, l’uomo che ha tentanto di uccidere l’ex moglie, Maria Antonietta Rositani, il 12 marzo scorso gettandole benzina sull’auto e dandole fuoco.  Maria Antonietta Rositani si trova ancora ricoverata al Policlinico di Bari dopo la terribile aggressione subita dall’ex marito Ciro Russo, che le ha dato fuoco dopo essere evaso dagli arresti domiciliari dove si trovava recluso, nell’abitazione dei genitori di Ercolano, proprio per le ripetute aggressioni all’ex moglie.

Il processo è stato rinviato al 24 febbraio e nel frattempo Maria Antonietta Rositani il 30 gennaio farà l’incidente probatorio dal suo letto di ospedale a Bari. L’incidente probatorio farà quindi diventare la camera di ospedale di Maria Antonietta, un’aula di tribunale con gli avvocati di tutte le parti e l’imputato avrà la possibilità di essere presente anche se ancora non si sa se realmente parteciperà. La probabilità che Ciro Russo sia presente all’incidente probatorio, crea ovviamente uno stato d’animo di paura a Maria Antonietta che afferma: “l’incidente probatorio mi ha messo ansia perchè potrebbe esserci anche l’imputato”.

Maria Antonietta afferma: “mi sento miracolata e voglio mostrare il mio viso e il mio corpo per far vedere che ci sono e che c’è l’ho fatta. Sono fasciata dall’inguine alle caviglie, i dolori sono tanti infatti ho anche chiesto l’aiuto della terapia del dolore, la mia soglia del dolore è bassissima e ogni minimo dolore per me è atroce. Mi auguro di poter tornare presto a casa per i miei figli, per la mia famiglia e per me stessa, ho diritto di tornare a fare la mamma. A lui non lo definisco un uomo ma un essere. Mia figlia mi ha detto “mamma aveva la stessa faccia che aveva a casa, non aveva una faccia diversa”. “Questa cosa mi ha spaventata ho paura che lui possa continuare a farmi del male” afferma ancora Maria Antonietta.


Valuta questo articolo

Rating: 3.5/5. From 12 votes.
Please wait...


INFORMAZIONI PUBBLICITARIE