Categoria: CALABRIAEDITORIALIFOTO & VIDEOFoto Reggio CalabriaNEWSREGGIO CALABRIASPORT

Reggina-Viterbese, le dichiarazioni dei protagonisti: Denis e De Rose entusiasti, l’analisi di Toscano e Calabro

Tags: Notizie RegginaReggina

E’ andata in archivio la partita Reggina-Viterbese, le dichiarazioni dei protagonisti, da De Rose a Denis fino a Toscano

Si è concluso un match importante vaido per il campionato di Serie C, successo nel finale per la Reggina contro la Viterbese, decima vittoria consecutiva grazie al rigore trasformato da Denis nel finale. In conferenza stampa si è presentato l’allenatore Domenico Toscano: “da qui alla fine del campionato ci saranno tante partite così, Calabro prepara bene le partite dal punto di vista tattico, noi abbiamo fatto girare poco il pallone, ci abbiamo creduto fino alla fine e non abbiamo rubato nulla. Abbiamo anche rischiato con l’ingresso di Sounas. Per la fisicità loro ho pensato di schierare calciatori veloci, poi con Denis non perdevamo più i contrasti aerei, Denis ha dimostrato personalità, sono contento anche per Paolucci. Prima o poi troviamo l’occasione, non è da Bellomo sbagliare quel gol. Doumbia ha preso un colpo che dobbiamo valutare. Paolucci? Sta trovando poco spazio non per demerito suo ma per merito dei compagni. Quando si vince è sempre bello, bisogna conermarsi anche nelle partite successive, i ragazzi l’hanno capito”.

Il tecnico della Viterbese Calabro: “Sapevamo di incontrare una squadra forte, con un grande allenatore e un progetto tecnico costruito dalle basi. Detto ciò, nel momento di difficoltà della mia squadra, l’obiettivo era restare in partita fino all’ultimo. Il rammarico c’è. Abbiamo la squadra con l’età media più giovane della Serie C. E poi tante gare sono state come oggi, con tanti episodi a sfavore. Per i giovani può essere un problema e il mio obiettivo è trasformare questo in rabbia. I ragazzi hanno fatto tutto quello che gli avevo chiesto. In una partita del genere, avere un giocatore con le caratteristiche di Tounkara poteva tornare utile. Questo è il rammarico. La Reggina è una squadra forte, tra 6 mesi sarà in Serie B e se la giocherà anche bene”.

“Episodi? Non è mio costume parlarne, io parlo della prestazione perché è di questo che mi occupo. Anche l’anno scorso qui a Reggio fui penalizzato ma non ho commentato”.

Denis: “abbiamo trovato una squadra molto fisica, non avevamo la stessa brillantezza, abbiamo sbagliato troppi passaggi. Pasava molto quel pallone, ho sentito un pò di emozione ma ero pronto. Vincere queste partite ci dà molto consapevolezza. Abbiamo anche sofferto, dietro erano strutturati, non abbiamo fatto una prestazione che ci aspettavamo. E’ il gol più pesante da quando sono a Reggio. Gli avversari iniziano anche a conoscerci, l’importante è non abbassare la guardia”.

De Rose: “la Viterbese ha pensato solo a difendersi, non eravamo brillantissimi però quando vinci queste partite vuol dire che sei una squadra importante, alla fine conta il risultato. Non eravamo al cento per cento ma non abbiamo mai rischiato, nel secondo tempo loro sono calati, tre punti d’oro. Stiamo bene a livello atletico, merito di tutto lo staff, ci crediamo sempre, oggi è stato importante Paolucci”.

Paolucci sull’episodio del rigore: “ho calciato e sono stato travolto, giusto il fischio”.

Reggina-Viterbese 1-0, le pagelle di StrettoWeb: De Rose trattore, Corazza è ‘umano’, Denis la decide [FOTO]

foto strettowebmore