Reggina, da Insigne e Di Michele a Mastour, Denis e Reginaldo: dopo 4 anni d’inferno grandi campioni e talenti ambiziosi tornano a vestire la maglia amaranto

luca gallo Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

La Reggina del presidente Luca Gallo sta risalendo la china dopo anni bui, i tifosi amaranto possono sognare in grande come ai “vecchi tempi”

La nuova Reggina targata Luca Gallo sta entusiasmando la piazza amaranto con gli ottimi risultati conseguiti da Gennaio fino ad oggi. Sul campo, la formazione di Mimmo Toscano è ancora imbattuta in Serie C e sta disputando un campionato da protagonista: la Reggina, in qualsiasi categoria, soltanto una volta negli ultimi 15 anni (in serie B con Atzori nel 2011) aveva lottato per il vertice come sta accadendo quest’anno. Nonostante si sia già da tempo chiusa la sessione di calciomercato estiva, la società amaranto è ancora balzata agli onori delle cronache per un ultimo grande acquisto che andrà ad arricchire ulteriormente la rosa a disposizione del mister.

Mastour

LaPresse/Spada

Nei prossimi giorni arriverà alla corte di Toscano il 21enne marocchino Hachim Mastour, una vera e propria scommessa da parte del ds Taibi date le recenti esperienze non esaltanti da parte dell’ex calciatore delle giovanili del Milan. Il nome di Mastour ha mandato letteralmente in visibilio i tifosi della Reggina, proprio come successo in estate con altri arrivi altisonanti in riva allo Stretto. Senz’altro quanto accaduto con German Denis rimarrà a lungo nella mente dei tifosi, in pochi infatti potevano immaginare l’arrivo di un bomber di questo calibro in amaranto già in Serie C, in coppia con l’arrivo di Reginaldo, un altro calciatore di grande qualità e dai trascorsi particolarmente prestigiosi. La presidenza Gallo sta riportando il club ai fasti d’un tempo: l’ultimo anno nel quale i tifosi reggini avevano potuto osservare campioni di grosso calibro è stato quello della rocambolesca salvezza in Lega Pro nell’estate del 2015, ai danni dei cugini del Messina.

Un derby clamoroso, culminato con il successo amaranto. In quella squadra militavano campioni del calibro di Di Michele e giovani esplosi in seguito come Di Lorenzo e Roberto Insigne, oltre agli esperti Cirillo, Belardi ed Aronica, calciatori che in carriera hanno vestito le maglie di Inter, Juventus e Napoli. Quell’annata portò poi al triste fallimento della società e da quel momento sino all’avvento di Gallo la Reggina ha annaspato nella mediocrità più deprimente. Adesso però i fasti d’un tempo sembrano essere tornati ed i tifosi stanno mostrando tutta la loro fiducia nei confronti del nuovo progetto con un’affluenza da record al Granillo nelle ultime settimane. La Reggina pian piano sta tornando grande, il percorso verso i piani alti del calcio italiano è iniziato, passando al momento dai nomi di Mastour, Denis e Reginaldo, ma con progetti ben più elevati. Finalmente nel palcoscenico del Granillo e con la maglia amaranto tornano ad esserci protagonisti di livello, aspettando il rilancio del settore giovanile e lo sbocciare dei nuovi Perrotta, Mesto, Missiroli, Barillà, Di Lorenzo e chi più ne ha più ne metta.


Valuta questo articolo

Rating: 3.5/5. From 4 votes.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE