Cervicalgia, lombalgia e altre patologie simili sono dure da combattere? La soluzione potrebbe non essere nei farmaci

A Reggio Calabria il dottor Emanuele Condò, specializzato particolarmente nell’osteopatia osteo-muscolare, svolge l’attività di osteopata e posturologo clinico ormai da anni

Osteopatia e posturologia, insieme, possono risolvere numerosi problemi senza necessità di ricorso ai farmaci. Utopia? assolutamente no. In Italia sono sempre più numerosi gli esperti che si occupano proprio di questa branca delle medicina, la quale si è ampliata ed è cresciuta nel corso degli ultimi anni, proprio per via della sua peculiarità: cercare l’origine e la causa primaria di ogni patologia, anche quelle che sembrano non essere collegate con ossa e muscoli.

A Reggio Calabria il dottor Emanuele Condò svolge l’attività di osteopata e posturologo clinico ormai da anni. Specializzato particolarmente nell’osteopatia osteo-muscolare, ovvero quella parte della medicina manuale che tratta le disfunzioni articolari del corpo umano, come i cattivi funzionamenti meccanici di uno o più segmenti articolari, il lavoro del dottor Condò è rivolto a tutti, con relativa personalizzazione dei trattamenti.

I cattivi funzionamenti meccanici delle articolazioni, spiega Condò, “possono essere responsabili di numerosi disturbi. La rimozione delle cause meccaniche dona di nuovo il movimento primario con scomparsa del dolore. Tratto i dolori miosteo-articolari e le limitazioni funzionali delle varie articolazioni, utilizzando specifiche tecniche“.

Ecco quali sono le principali patologie trattate con la medicina manuale dal dottor Condò:

  • cervicalgia,
  • torcicollo,
  • pseudo-vertigini (instabilità dell’equilibrio),
  • cefalee muscolo-tensive,
  • acufeni,
  • disturbi funzionali dolorosi dell’articolazione temporo-mandibolare,
  • dorsalgia,
  • lombalgia,
  • sacralgia,
  • pubalgia,
  • contratture muscolari,
  • sindrome del piriforme e dello psoas,
  • coxalgia,
  • algie e limitazioni della spalla,
  • gomito,
  • polso e mani,
  • distorsione di caviglia e loro esiti,
  • eterometrie funzionali degli arti inferiori.

Mi occupo, inoltrespiega Condò sul proprio sito web, dello studio della postura e della relativa “Sindrome da deficit posturale” e in questo ambito tratto le scoliosi con le sue possibili concause, le ipercifosi e le iperlordosi; inoltre tratto il piede piatto-valgo, il piede valgo, il piede varo e il piede cavo, utilizzando come elemento terapeutico solette propriocettive e ginnastica neuro-motoria-propriocettiva”.

Il ricorso ai farmaci, che per decenni è sembrato essere l’unico rimedio valido per curare determinate patologie, è dunque, molto spesso, inutile se non dannoso. E soprattutto non elimina le cause primarie di una patologia, ma solo quelle sintomatiche. Il ricorso ad osteopatia e posturologia, dunque, diventa necessaria per chi soffre frequentemente di patologie osteo-articolari, e puntualmente vede fallire la farmacologia, che spesso ha effetti solo momentanei e mai duraturi, o ancor meglio definitivi.

Per maggiori informazioni consulta il sito: http://www.emanuelecondo.it/.


Valuta questo articolo

Rating: 4.1/5. From 14 votes.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE