Omicidio in un parco di Roma: ucciso ultrà della Lazio con un colpo di pistola [FOTO]

  • Carlo Lannutti/LaPresse
    Carlo Lannutti/LaPresse
  • Carlo Lannutti/LaPresse
    Carlo Lannutti/LaPresse
  • Carlo Lannutti/LaPresse
    Carlo Lannutti/LaPresse
  • Carlo Lannutti/LaPresse
    Carlo Lannutti/LaPresse
  • Carlo Lannutti/LaPresse
    Carlo Lannutti/LaPresse
  • Carlo Lannutti/LaPresse
    Carlo Lannutti/LaPresse
  • Carlo Lannutti/LaPresse
    Carlo Lannutti/LaPresse
  • Carlo Lannutti/LaPresse
    Carlo Lannutti/LaPresse
  • Carlo Lannutti/LaPresse
    Carlo Lannutti/LaPresse
  • Carlo Lannutti/LaPresse
    Carlo Lannutti/LaPresse
  • Carlo Lannutti/LaPresse
    Carlo Lannutti/LaPresse
  • Carlo Lannutti/LaPresse
    Carlo Lannutti/LaPresse
  • Carlo Lannutti/LaPresse
    Carlo Lannutti/LaPresse
  • Carlo Lannutti/LaPresse
    Carlo Lannutti/LaPresse
  • Carlo Lannutti/LaPresse
    Carlo Lannutti/LaPresse
  • Carlo Lannutti/LaPresse
    Carlo Lannutti/LaPresse
  • Carlo Lannutti/LaPresse
    Carlo Lannutti/LaPresse
  • Carlo Lannutti/LaPresse
    Carlo Lannutti/LaPresse
/

Roma, omicidio nel Parco degli Acquedotti: ucciso “Diabolik” Fabrizio Piscitelli, storico ultras della Lazio

E’ stato ucciso Fabrizio Piscitelli, 53 anni, detto “Diabolik”: storico ultras della curva Nord della Lazio e leader del gruppo Irriducibili. Piscitelli aveva anche tentato di scalare il club, con una campagna di intimidazione nei confronti del presidente Claudio Lotito. L’uomo è stato ucciso, nel Parco degli Acquedotti, dove abitava, a Roma. “Diabolik” è deceduto sul colpo, freddato da un colpo di pistola calibro 7,65 alla nuca mentre era seduto su una panchina. L’agguato è avvenuto intorno alle 19:00.


Valuta questo articolo

Rating: 2.0/5. From 1 vote.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE