Messina piange un’altra giovane vita spezzata sull’asfalto: un altro incindente mortale in città, Aurora muore a soli 14 anni

  • Foto di Alessio Villari
    Foto di Alessio Villari
  • Foto di Alessio Villari
    Foto di Alessio Villari
  • Foto di Alessio Villari
    Foto di Alessio Villari
  • Foto di Alessio Villari
    Foto di Alessio Villari
  • Foto di Alessio Villari
    Foto di Alessio Villari
  • Foto di Alessio Villari
    Foto di Alessio Villari
  • Foto di Alessio Villari
    Foto di Alessio Villari
  • Foto di Alessio Villari
    Foto di Alessio Villari
  • Foto di Alessio Villari
    Foto di Alessio Villari
  • Foto di Alessio Villari
    Foto di Alessio Villari
  • Foto di Alessio Villari
    Foto di Alessio Villari
/

Ancora un’altra vittima della strada a Messina: perde la vita una studentessa di 14 anni

Messina piange un’altra vita spezzata sull’asfalto. L’ultima vittima della strada è la giovanissima Aurora De Domenico, morta ieri a Ganzirri in un incidente stradale. Aurora, studentessa del Liceo La Farina, avrebbe compiuto 15 anni il 16 settembre,  ma ieri sera è andata incontro ad un tragico destino. Si è spenta intorno alle 21:30 per arresto cardiaco, dopo un corsa disperata al Policlinico.

La moto su cui viaggiava, insieme al fratello Alberto, di 17 anni, si è scontrata frontalmente contro una Peugeot.

A seguito del violento impatto le condizioni di Aurora sono apparse subito gravissime. Alberto è stato trasportato al vicino ospedale Papardo: ha riportato diversi traumi, ma non è in pericolo di vita. Il conducente della Peugeot, un ventenne, è invece rimasto illeso. Il sostituto procuratore Roberta La Speme ha avviato un’inchiesta e disposto gli esami tossicologici per i due conducenti. Le cause del sinistro sono ancora in corso di accertamento. Sembrerebbe che l’auto abbia tentato una manovra di sorpasso non consentita. L’incidente mortale di ieri sera a Messina è l’ultimo di una lunga serie avvenuti nella strade cittadine. Solo poche settimane fa, sempre sulla litoranea nord, hanno perso la vita le giovanissime Margherita Rosso e Martina Carbonaro.

Cordoglio del sindaco De Luca: “La vita è un dono che va preservato il più possibile”

“Ieri ho appreso quasi in diretta della tragedia che si è consumata a Ganzirri con l’incidente stradale che ha causato la morte della quattordicenne Aurora e un trauma cranico al fratello che guidava la moto. Esprimo le più sentite condoglianze alla famiglia di Aurora che è volata in cielo così prematuramente. Al di là del merito della dinamica, vi invito a stare molto attenti quando siete alla guida, cercando di pensare non solo a ciò che vi può succedere ma a ciò che potete causare. Siate responsabili ed evitate le scorribande adrenaliniche che spesso sono la causa di incidenti mortali. “- ha scritto il sindaco di Messina sulla sua pagina fb.

 

 


Valuta questo articolo

Rating: 5.0/5. From 1 vote.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE