fbpx

Reggio Calabria, “La Giornata dell’Incontro” di Santa Caterina è un grande successo

/

Grande successo per “La giornata dell’incontro” svoltasi domenica 15 maggio presso il quartiere di Santa Caterina: sport, musica e associazioni umanitarie per dare lustro al quartiere reggino

“Ieri, 15 maggio, in un clima festoso, si è svolta la manifestazione “La giornata dell’incontro” promossa dall’Associazione “Noi per Santa Caterina”, presso la villetta “Enza e Ileano Sant’Ambrogio”. I reggini vi hanno partecipato numerosi, dimostrando interesse ai vari contenuti offerti. Vedere la villetta stracolma di gente e sentire il vociare dei bambini che si divertivano passando da uno stand all’altro è stato bellissimo. Tanti spazi dedicati ai piccoli che, infatti, durante la mattinata hanno avuto modo di cimentarsi in attività sportive e laboratoriali curate dal comitato dei genitori dell’istituto comprensivo “Falcomatà-Archi“, da “International House British School“, dalla società sportiva “Lumaka”, e dall’Agesci RC8 di Santa Caterina.

Interessante è stata la mostra fotografica e pittorica di “Libera Accademia” con esposizione di opere di notevole pregio, come altrettanto valido è stato l’apporto di “Anima Green-sei tu” con Francesco Tassone che ha posizionato schede tecniche in prossimità delle piante presenti in villetta. Anche gli amici a quattro zampe, attraverso esercizi di rally, di obedience e di mini percorso agility, condotti e guidati dall’educatrice cinofila Stefania Furnari, hanno incantato grandi e piccini. Unicef, Amnesty International, Associazione Microcitemici, Avis e Teknoservice hanno svolto opera di sensibilizzazione divulgando i loro principi basati sulla solidarietà, sull’affermazione dei diritti umani e sul vivere civile. I responsabili dell’Avis sono stati soddisfatti per il gran numero di volontari che hanno donato il sangue. Durante il pomeriggio, a dare un tocco di spiritualità alla giornata, è stato don Ernesto Malvi, che ha celebrato la Santa Messa e benedetto la stele della signorina Teresa Neri: figura rimasta cara nella memoria dei santacaterinoti in quanto molti anni addietro gestiva la famosa “barraccheddha” vicino le scuole elementari dove tutti i bambini ci andavano ad acquistare oggetti vari.

A seguire, si sono esibiti la scuola di danza ASD BRI Ritmica, il gruppo dei flauti e l’orchestra da camera della scuola “Pirandello” .Tutti i ragazzi hanno evidenziato notevoli capacità artistiche. Dopo un rinfresco, offerto da alcuni commercianti del rione, si è proceduto alla consegna delle targhe , in memoria ,a personalità che hanno dato lustro al del quartiere: don Pino Agostino, Enza e Ileano San’Ambrogio e Giuseppe Malavenda. Una quarta targa è stata consegnata al sindaco f.f. Brunetti per il patrocinio e la collaborazione fattiva offerti all’evento La serata si è conclusa con la presenza della band “The Vintage” che, con le intramontabili canzoni degli anni ‘60,ha allietato i presenti.

L’Associazione ringrazia tutti i partecipanti, in particolare i “Falchi dello Stretto” che, con il loro prezioso contributo di sorveglianza, hanno reso la giornata fantastica. Ci si augura che ci siano altri momenti di aggregazione come questi e quindi, come ha affermato don Ernesto Malvi, si continui a camminare sempre insieme e a condividere obiettivi comuni. Solo così il nostro rione potrà diventare il fiore all’occhiello della città, non certo per primeggiare sugli altri, ma per essere di stimolo perché questa città martoriata esca dal degrado e riacquisti il decoro di un tempo”. Lo afferma in una nota il presidente dell’Associazione “Noi per Santa Caterina”, Giuseppe Serranò.