Messina: negozi aperti il 2 e il 3 giugno ed estensione fino a dicembre dell’esenzione per il suolo pubblico

Messina: sigle sindacali soddisfatte dell’approccio dell’amministrazione nei confronti delle attività commerciali

Confesercenti, Confcommercio, Confartigianato Im-prese, C.N.A e Confimprese Italia si sono dichiarate soddisfatte dell’incontro con l’Amministrazione comunale a seguito del quale è scaturita la decisione di consentire l’apertura delle attività commerciali la domenica ed il 2 e il 3 giugno. La finalità di questa ordinanza è quella di offrire ai commercianti un’occasione per rientrare di una parte degli incassi andati perduti durante il lungo lockdown.

Le sigle si sono inoltre dette soddisfatte della decisione di non andare avanti sulla questione del divieto di vendita per i pubblici esercizi delle bevande da asporto. Soluzione che è apparsa eccessivamente penalizzante nei confronti dei ristoratori, che ancora vedono i loro incassi fortemente penalizzati, in considerazione del generale contesto epidemiologico.

Accolta con estremo favore anche la delibera dello scorso 27 maggio con la quale l’Amministrazione cittadina ha recepito le norme in materia di esenzione del pagamento del canone per il suolo pubblico stabilite dal Governo nazionale, estendendolo di altri due mesi, ovvero fino al prossimo 31 dicembre.