Messina, cantina adibita a dormitorio abusivo per nigeriani: blitz della Polizia, proprietario multato

  • Foto di Alessio Villari
    Foto di Alessio Villari
  • Foto di Alessio Villari
    Foto di Alessio Villari
  • Foto di Alessio Villari
    Foto di Alessio Villari
  • Foto di Alessio Villari
    Foto di Alessio Villari
  • Foto di Alessio Villari
    Foto di Alessio Villari
  • Foto di Alessio Villari
    Foto di Alessio Villari
  • Foto di Alessio Villari
    Foto di Alessio Villari
/

Scoperto un dormitorio abusivo a Messina: nello scantinato erano stato ricavato un bagno e una cucina abusivi, ci vivano tre nigeriani

Gli agenti di Polizia Giudiziaria e i falchi della Polizia Municipale di Messina hanno scoperto uno scantinato adibito a dormitorio. All’interno del locale sito in via Todaro vivevano tre nigeriani, in possesso di regolare permesso di soggiorno. Nello scantinato erano stati ricavati un bagno e una cucina abusivi. Il locale non era idoneo all’uso abitativo e il proprietario è stato multato per 320€, per non aver dichiarato la residenza dei 3 nigeriani. Inoltre non era stato registrato nessun contratto di locazione. In corso ulteriori accertamenti sulla posizione del proprietario della cantina.

 


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE