Categoria: EDITORIALINEWSNOTIZIE DAL MONDOSICILIA

Vacanza si trasforma in tragedia per una famiglia siciliana: bimbo di 6 anni muore di intossicazione alimentare a Sharm el Sheik

Il bimbo palermitano di 6 anni è morto a Sharm el Sheik mentre il padre è ricoverato in gravi condizioni

Dovevano essere 15 giorni di ferie a Sharm el Sheik e invece la vacanza si è trasformata in tragedia per una famiglia palermitana. Andrea Mirabile di soli 6 anni e’ morto pare a causa di un intossicazione alimentare, mentre il padre, Antonio, sarebbe grave. “Mio nipote aveva sei anni ed e’ morto in 36 ore“, racconta Roberto Manosperti, zio materno del piccolo. “E’ iniziato tutto venerdi’ scorso quando i miei parenti sono stati colti da malore improvviso. Un’intossicazione alimentante che li’ e’ molto frequente. Mio cognato Antonio Mirabile, 46 anni, che lavora all’Anas e’ ricoverato in terapia intensiva“, dice. “Mio cognato ha un tasso di ossigenazione bassissimo e non puo’ viaggiare. Mia sorella Rosalia Manosperti, che e’ incinta, adesso sta un po’ meglio ma non puo’ tornare in Italia“, spiega. “Purtroppo le notizie sono poche e non si ha un bollettino medico – racconta – I medici sono restii a inviare i referti, visto che c’e’ di mezzo l’assicurazione. Ieri sera inoltre un emissario del ministero della Salute egiziano si e’ recato in reparto affermando che per due volte hanno fatto l’esame tossicologico e hanno escluso l’avvelenamento“.

Bimbo morto a Sharm el Sheik: il cordoglio del sindaco di Palermo, Lagalla

Sono profondamente turbato dalla tragedia che ha travolto la famiglia palermitana in vacanza a Sharm el-Sheikh. Esprimo le piu’ sentite condoglianze ai genitori colpiti dalla terribile perdita del loro piccolo figlio e mi auguro che le loro condizioni di salute migliorino rapidamente, in modo che possano fare rientro a Palermo in tempi brevi. L’auspicio e’ che vengano, inoltre, effettuati tutti gli approfondimenti per fare luce su questa drammatica vicenda“. Lo dice il sindaco di Palermo, Roberto Lagalla.