Categoria: CALABRIAEDITORIALINEWSREGGIO CALABRIA

Reggio Calabria, come trovare il proprio ristorante preferito grazie a Sluurpy

Trovare il proprio ristorante preferito a Reggio Calabria e dintorni è da qualche tempo diventato sempre più facile

E, il merito, è di un’app tutta italiana, Sluurpy, creata nel 2013 nel bolognese e in breve tempo diventato un punto di riferimento nazionale per tutti coloro i quali sono interessati a saperne di più sugli sviluppi della buona gastronomia italiana. Insomma, una miniera di informazioni e di servizi imperdibili per gli appassionati del food and beverage che desiderano allontanare ogni rischio di trascorrere una serata in un locale che, per prezzi o qualità delle proprie portate, non rispecchia le proprie preferenze.

Fondata con l’obiettivo di digitalizzare tutti i menu e i volantini dei ristoranti d’Italia in un’unica piattaforma gratuitamente consultabile, Sluurpy ha finito con l’essere equiparata ad un “TripAdvisor” tricolore, ben potendo vantare – tuttavia – delle funzionalità che la distinguono ben rapidamente dal più noto concorrente. Ma come funziona questa app che, mese dopo mese, continua a raccogliere sempre più utenti e sempre più riconoscimenti?

L’utilizzo è semplice e, evidentemente, privo di costi. È infatti sufficiente accedere alla pagina principale della piattaforma o utilizzare la sua app per poter scegliere il ristorante dove trascorrere un pranzo o una cena, o la città sui cui locali si desidera avere qualche ragguaglio.

Una volta individuato il ristorante attraverso le maschere e i filtri di ricerca forniti, si avrà a disposizione in un’unica pagina tutto ciò che si desidera sul locale di destinazione. È dunque possibile consultare il menu in vigore o i volantini promossi dal ristoratore, scoprendo così quali sono le offerte gastronomiche. Oppure è possibile prenotare un tavolo con un semplice clic, o richiedere a domicilio l’invio delle proprie portate preferite: gli ultimi due servizi sono offerti attraverso partnership che Sluurpy ha stipulato negli ultimi anni, e che consentono dunque una gestione sempre più integrata dei propri servizi.

Dalla stessa pagina è inoltre possibile prendere visione dei commenti, delle opinioni e dei giudizi che gli utenti hanno rilasciato sul ristorante. Oltre alla fonte più conosciuta (TripAdvisor), i pareri sono integrati con quelli riscontrabili sui motori di ricerca e sulle pagine social, oltre che dalle più autorevoli guide come il Gambero Rosso o la Guida Michelin. A condire il tutto c’è poi lo Sluurpometro, un indicatore di sintesi che esprime un giudizio sul locale calcolato su base ponderata, ovvero attribuendo un maggior peso ai voti espressi da coloro che vengono ritenuti più affidabili. In tal modo, si cerca di evitare che il giudizio complessivo di un locale sia inquinato da false recensioni o da giudizi volontariamente attribuiti in modo errato.

Insomma, con queste caratteristiche – e con le numerose funzionalità che mese dopo mese si stanno progettando – Sluurpy è, non a caso, uno dei migliori riferimenti per poter apprendere qualcosa in più sul locale in cui si desidera trascorrere una serata in relax e in compagnia. E a comprenderlo sono gli stessi ristoratori, che stanno contribuendo con sempre maggiore impulso a tale progetto…

Condividi
Pubblicato da
Ilaria Calabrò
Tags: notizie calabrianotizie reggio calabria