fbpx

Turismo a Reggio Calabria, approvato il Piano marketing: “la città si fa spazio nel circuito nazionale e internazionale”

  • Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
    Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb
/

Via libera anche gli interventi per la riqualificazione di alcuni istituti scolastici, disco verde all’unanimità alla mozione che impegna il prossimo Consiglio regionale a discutere la legge che assegna le funzioni all’Ente di Palazzo “Alvaro”

Si è riunito nell’aula consiliare Repaci di Palazzo Alvaro il Consiglio della Città Metropolitana di Reggio Calabria per discutere i quattordici punti all’ordine del giorno. In apertura dei lavori approvata la surroga del Consigliere metropolitano Pasquale Ceratti con il Consigliere Rocco Alberto Campolo a cui il Sindaco, Giuseppe Falcomatà, ha rivolto gli auguri di buon lavoro a nome dell’intera assemblea rivolgendo, nel contempo, un ringraziamento al consigliere Ceratti per il lavoro svolto in questi mesi, in particolare a favore della Locride e indirizzando l’augurio alla comunità di Bianco per un pronto ripristino della vita democratica.  

Piano di marketing turistico

Disco verde dell’assemblea metropolitana al Piano di Marketing Turistico della Città Metropolitana di Reggio Calabria 2021 unitamente alle linee guida del Piano di Comunicazione. Soddisfazione è stata espressa dal Sindaco Giuseppe Falcomatà e dai consiglieri delegati Carmelo Versace, Filippo Quartuccio e Domenico Mantegna per uno strumento che, è stato evidenziato nel corso del dibattito, “opera una efficace sintesi del lavoro svolto in questi anni insieme a tutti gli operatori turistici e all’ente camerale con l’obiettivo di disciplinare e programmare gli investimenti sul marketing territoriale da parte dell’Ente. Al suo interno rientra anche una forte presenza all’interno degli eventi fieristici e dei circuiti turistici nazionali e internazionali, la storicizzazione di manifestazioni che hanno uno specifico rilievo culturale e sociale, il sostegno alle associazioni culturali e a quelle realtà che promuovono il territorio e naturalmente un indirizzo politico rispetto all’aumento delle risorse da destinare a questo settore. Dentro il piano di marketing sono presenti inoltre le azioni strategiche che vanno a promuovere l’immagine della Città metropolitana, attraverso contenuti e produzioni multimediali, il sostegno alle guide turistiche e agli operatori del settore”.

Edilizia scolastica

Importanti provvedimenti approvati dall’Aula di Palazzo “Alvaro” hanno inoltre riguardato il settore della scuola con riferimento, in particolare, agli interventi di riqualificazione, ammodernamento e messa in sicurezza di alcuni istituti del territorio metropolitano. Un’azione, è stato ricordato durante i lavori del Consiglio metropolitano, che fa seguito e concretizza quanto annunciato un paio di mesi fa nell’ambito del piano degli interventi su undici istituti scolastici del territorio metropolitano. “Oggi la Città metropolitana – ha evidenziato il consigliere Versace – con un incremento di circa 900mila euro, inseriti come fondi di anticipazione per sostenere questo piano, ha fatto sì che tali progetti possano compiere un ulteriore passo in avanti. Un altro risultato riguarda poi in modo specifico l’Istituto “Nostro Repaci” di Villa San Giovanni con un impegno di spesa di oltre sei milioni di euro, probabilmente uno dei più consistenti di sempre per la Città metropolitana, che ci consente di scrivere una bella pagina per una realtà scolastica all’avanguardia del territorio villese”.

Funzioni Città metropolitana

Poco prima del termine dei lavori è stata approvata la mozione, proposta dal consigliere Minicuci e condivisa da tutti i consiglieri metropolitani, che riguarda la richiesta rivolta sia ai candidati alla presidenza della Regione Calabria e sia ai candidati alla carica di consigliere regionale nella circoscrizione Sud, affinché assumano l’impegno chiaro rispetto alla necessità che entro i primi sei mesi della nuova legislatura vengano assegnate finalmente le funzioni alla Città metropolitana. Funzioni indispensabili, ha evidenziato il Sindaco Falcomatà, “affinché l’Ente possa realizzare compiutamente gli obiettivi per i quali è nato su materie di rilevanza strategica come ambiente, lavoro, turismo, mobilità e formazione. Era stata presentata una proposta di legge dalla Città metropolitana alla fine del 2015 ma quella proposta non è mai approdata in Consiglio regionale. Non possiamo più attendere, è necessario consentire a questo Ente di poter assolvere concretamente alle numerose istanze e alle legittime aspettative che i cittadini e le comunità esprimono”.

Nel corso dell’odierna seduta, sono stati infine approvati anche gli altri punti all’ordine del giorno, nello specifico: la proposta n. 73 del 14/9/2021 (“Ratifica, ai sensi del combinato disposto degli artt. 42, comma 4, e 175, commi 4 e 5, del D.Lgs. n. 267/2000, della deliberazione di Sindaco Metropolitano n. 91 del 30/08/2021”); le proposte n. 62 e 72 relative al riconoscimento dei debiti fuori bilancio (ai sensi dell’Art. 194 comma 1 lettera A); la proposta n. 68 del 31/8/2021 (“Approvazione Bilancio Consolidato della Città Metropolitana di Reggio Calabria 2020”); la proposta n. 54 del 26/7/2021 (”Regolamento degli indirizzi e delle procedure per la nomina, la designazione e la revoca dei rappresentanti della Città Metropolitana di Reggio Calabria presso enti, aziende, istituzioni, fondazioni e società partecipate”) e la proposta n. 71 del 7/9/2021 (“Regolamento sulle modalità di esercizio del controllo analogo sulle società partecipate in house della Città Metropolitana di Reggio Calabria”).