fbpx

Portuali Trieste, si dimette il Coordinatore Puzzer: “mi assumo le mie responsabilità, il presidio va avanti”

protesta-no-green-pass-portuali-trieste Foto di Benedetta Moro / Ansa

“La decisione è soltanto mia, non è stata forzata da nessuno”, scrive il leader del Coordinamento Lavoratori Portuali di Trieste

“Ho rassegnato le dimissioni dal Clpt Trieste poiché è giusto che io mi assuma le mie responsabilità. Una di queste è quella di continuare il presidio fino al 20. La decisione è soltanto mia, non è stata forzata da nessuno anzi non volevano accettarle ma io l’ho preteso”. E’ quanto scrive in un post sul profilo personale di Facebook, Stefano Puzzer, leader della protesta No Green Pass che da giorni va avanti davanti al varco 4 del porto di Trieste. Una decisione che arriva in maniera inaspettata nella mattinata di oggi 17 ottobre.