Categoria: CALABRIAEDITORIALINEWSREGGIO CALABRIASPORTSPORT HOME

Pordenone-Reggina 1-1, le pagelle di StrettoWeb: Aglietti trova ancora l’oro dalla panchina

Tags: Notizie RegginaPagelle RegginaReggina

E’ appena terminato il match del Teghil di Lignano Sabbiadoro tra il Pordenone di Rastelli e la Reggina di Aglietti: le pagelle della nostra redazione, voti e giudizi sugli amaranto da parte di StrettoWeb

La Reggina trova il pari a Lignano Sabbiadoro, come l’anno scorso nel finale, e rimane imbattuta dopo cinque giornate. Galabinov è ormai una costante: è lì, al posto giusto al momento giusto, e mette dentro la zampata regalando un altro pari esterno agli amaranto. Pordenone indemoniato: la mette sulla corsa e sull’anticipo, e va in vantaggio a fine primo tempo. Poi non gioca più. Si chiude a riccio nella ripresa e non fa giocare i ragazzi di Aglietti, che fisicamente ne hanno di meno e ne soffrono. Poi i cambi la raddrizzano e la Reggina esce con un punto. Di seguito le nostre pagelle.

Micai 6 – Sul gol non può fare niente ed è l’unica volta in cui il Pordenone tira nello specchio. Per il resto, normale amministrazione.

Lakicevic 6 – Gara non semplice per lui, che specie nel finale soffre l’aggressività ospite. Sufficiente.

Cionek 6 – La fisicità degli attaccanti ospiti mette a dura prova il difensore, che si conferma attento e preciso.

Regini 6 – Esordio con la maglia amaranto per l’ex Samp, che svolge bene il suo compito senza sbavature.

Di Chiara 5 – Oggi male, in entrambe le fasi. Stringe al centro in occasione del gol e lascia libero l’autore del vantaggio. Dall’altra parte, troppi cross sbagliati.

Bianchi 5.5 – Il confronto a centrocampo è perso, per gran parte della gara. L’emblema è il gol del vantaggio avversario ma anche il duello sulle seconde palle, quasi sempre in favore del Pordenone.

Crisetig 6 – Quando l’atteggiamento avversario è come quello di oggi del Pordenone, per lui son dolori. Prova a fare il suo, ma a centrocampo loro sembrano essere di più. Hetemaj, per questo, è linfa fresca anche per lui.

Ricci 5 – Male, ancora. Nessun sussulto, per la quinta partita di fila. Una prevedibilità tutt’altro che invidiabile…

Cortinovis 6 – Prova a muoversi su tutto il fronte offensivo: viene dietro, apre il gioco, tenta la conclusione. Parte bene, si eclissa alla lunga.

Rivas 6 – Anche per lui gara tutt’altro che semplice. Gli lasciano poco spazio per cercare la profondità e l’uno contro uno, ma l’unico sussulto del match è quel tiro a giro ad inizio ripresa che avrebbe meritato altra sorte.

Montalto 5.5 – Poco servito, poco nel vivo del gioco, poco pungente. Isolato e ingabbiato lì davanti.

dal 55′ Bellomo 7 – Di nuovo decisivo, di nuovo determinante. Da quando è arrivato a Reggio, gli assist non si contano. Oggi è l’ennesimo.

dal 55′ Galabinov 7 – Non entra benissimo, dimostrando una condizione ancora non piena. Ma c’è, è lì, si fa trovare pronto al posto giusto al momento giusto, ancora, come i grandi attaccanti. E sono già tre gol.

dal 64′ Hetemaj 7 – E’ il vero cambio che sposta gli equilibri. Riequilibra le sorti a centrocampo, reparto in cui la squadra di Aglietti stava soffrendo. Mette corsa, intensità e alza la linea della squadra, che nel finale accelera i giri del motore e schiaccia l’avversario, trovando il pari.

dal 64′ Liotti 6 – Entra bene e in un momento della gara in cui serve spingere. Peccato per le due punizioni a centrocampo che non hanno buon fine.

dall’80 – Denis 6 – Primi minuti della stagione per El Tanque dopo il problema al ginocchio: mette fisicità ed esperienza lì davanti, entra ed arriva il pari.