San Valentino, la festa più romantica dell’anno: ecco i consigli utili per una serata al top

San Valentino, dal nervosismo agli eccessi a tavola: ecco tutti i consigli utili per trascorrere al meglio la serata più romantica dell’anno

“Comunque si decida di festeggiare, è importante che nulla rovini la serata, tanto meno i piccoli disturbi di salute che potrebbero insorgere proprio in occasione di questa romantica ricorrenza”, scrive Assosalute (Associazione nazionale farmaci di automedicazione che fa parte di Federchimica), che per venire in soccorso degli innamorati ha stilato una serie di consigli utili. Eccoli:

1) Nervosismo in vista della serata? Non lasciare che tensioni muscolari e mal di testa ti impediscano di viverla al meglio. “Nel caso però il mal di testa ci accompagni a cena – suggeriscono gli esperti – è possibile ricorrere a farmaci di automedicazione come gli antinfiammatori e gli analgesici per uso orale. Meglio agire ai primi segnali per evitare che il dolore aumenti e il fastidio diventi più difficile da gestire. Se invece tensioni cervicali e lombari dovessero impedire di muoverci in libertà, è possibile fare ricorso a farmaci ad azione antinfiammatoria per uso topico“.

2) Cena a due? Occhio alle porzioni. “Cibi pesanti o quantità eccessive, unite a qualche bicchiere di alcol, possono infatti rallentare la digestione provocando senso di pesantezza, nausea, sonnolenza, acidità. Se non si riesce a resistere a una cena ricca e abbondante, farmaci di automedicazione come procinetici e antiacidi possono alleviare i fastidi di una cattiva digestione e dell’acidità, evitando che questi rovinino il dopocena“.

3) Se scegli cibi afrodisiaci, modera il piccante.Disturbi come diarrea, bruciore di stomaco e gonfiore – prosegue Assosalute – possono infatti incorrere repentinamente. Per evitare spiacevoli inconvenienti, è possibile far ricorso a farmaci di automedicazione capaci di assorbire i gas in eccesso e agire contro il gonfiore, e ad antidiarroici. In questo modo anche le esperienze culinariamente più estreme non avranno conseguenze“.

4) Baciarsi “non solo è ottimo per l’umore, ma è anche un vero e proprio toccasana per la salute. Tuttavia, alcune insidie possono nascondersi anche nel più tenero dei gesti. Una su tutte, l’herpes labiale. Facile da trasmettere con il bacio quanto impossibile da debellare totalmente, un utile rimedio per il ripresentarsi dell’herpes è quello di trattarlo con farmaci di automedicazione che contengano sostanze antivirali da applicare direttamente sulle labbra al fine di alleviare prurito e bruciore“.

5) Opzione cinema? Goditi il film, evita gli occhi secchi. “L’antipatica sensazione di avere qualcosa all’interno dell’occhio, bruciore, prurito, a volte fotofobia, possono rendere la visione cinematografica una tortura e rovinare l’atmosfera della serata. In questo caso, farmaci di automedicazione come colliri gel o pomate oculari posso aiutare a lubrificare l’occhio e ad alleviare il senso di fastidio grazie a una azione decongestionante e antisettica. Inoltre, se l’occhio secco è una condizione ricorrente, è importante ricordarsi di ammiccare spesso, cioè aprire e chiudere gli occhi per ‘lubrificarli’, in particolare quando si utilizzano dispositivi elettronici“. (AdnKronos)


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...