Reggio Calabria, scandalo Miramare: rinviata l’udienza degli indagati, coinvolto anche il Sindaco Falcomatà [DETTAGLI]

Reggio Calabria: è stata rinviata a lunedi’ 18 febbraio l’udienza di fronte al Gup che dovra’ decidere se inviare a processo o meno gli indagati nel caso ‘Miramare’

L’udienza di fronte al Gup di Reggio Calabria che dovra’ decidere se inviare a processo o meno gli indagati nel caso ‘Miramare’, è stata aggiornata al lunedi’ 18 febbraio. Tra gli indagati ci sono l’attuale sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomata (Pd) e i componenti della sua prima giunta comunale (fatto salvo per Mattia Neto). Il rinvio e’ stato deciso per via dell’assenza oggi, per motivi di salute, di uno degli avvocati, Marco Panella, difensore di Falcomata’. Il pm Walter Ignazzitto ha chiesto in rinvio a giudizio con l’accusa di abuso d’ufficio e falso. Il caso fa riferimento all’assegnazione nel 2015 dei locali dell’hotel Miramare, di proprieta’ del Comune di Reggio Calabria , per la realizzazione di eventi culturali, ad un’associazione ritenuta vicina al primo cittadino. Tra i soggetti coinvolti risulta anche l’ex assessore comunale ai Lavori pubblici, Angela Marciano, che pero’ ha scelto di essere giudicata con il rito abbreviato.


Valuta questo articolo

Rating: 4.2/5. From 6 votes.
Please wait...