Catania, ruba una 500 ma se ne pente e confessa per paura di essere arrestato: topo d’auto denunciato per furto

Ruba un’auto ma, beccato in pieno dal proprietario, cambia idea e confessa tutto alla Polizia

Si è pentito e per paura di essere arrestato ha deciso di raccontare tutto agli agenti di Polizia. È successo a Catania, dove un ladro d’auto ha rubato una Fiat 500, dopo il furto, è stata assalito dai sensi di colpa. L’uomo, che ha agito con un complice, durante il furto si è accorto che il proprietario lo aveva beccato in pieno mentre si stava allontanando a bordo dell’auto rubata. Il ladro in un primo momento ha abbandonato l’utilitaria e ha provato a rintracciare la vittima del furto per restituirgli la vettura. Ma andati a vuoto i tentativi, il topo d’auto, probabilmente in preda al panico, ha deciso di costituirsi al Commissariato di Polizia di Borgo Ognina. Gli agenti hanno denunciato lui e il complice per furto aggravato. L’auto è stata recuperata nel luogo in cui era stata abbandonata e restituita al proprietario, che aveva già presentato denuncia ai carabinieri.

 


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...