Aiuti alle famiglie di Barcellona Pozzo di Gotto: ecco come fare richiesta del bonus

Barcellona Pozzo di Gotto, approvato il piano di zona per l’erogazione degli aiuti in sostegno alle famiglie: ecco tutte le info utili per presentare domanda

Approvato dal Comitato dei Sindaci, il piano di zona per l’erogazione di interventi una tantum finalizzati a sostenere le famiglie laddove il reddito non sia tale da assicurare i bisogni primari, ( spese per pagamento canoni affitto, spese per utenze, spese per bisogni alimentari)

Anche a Barcellona Pozzo di Gotto le richieste devono essere formulate per iscritto su appositi moduli disponibili presso il Comune e corredati dalla necessaria documentazione così come indicato nell’avviso che pubblichiamo di seguito:

L’intervento una tantum finalizzato viene attivato in particolari situazioni di emergenza o per esigenze urgenti quali ad esempio:
• Spese relative al pagamento di canoni di affitto;
• Spese per utenze al fine di evitare l’interruzione nella fornitura deiservizi essenziali (luce,
gas, acqua, riscaldamento);
• Spese per bisogni alimentari persituazioni di particolare indigenza (voucher o buono spesa).

SOGGETTI DESTINATARI

Hanno diritto di usufruire delle prestazioni i residenti da almeno un anno nei Comuni appartenenti al Distretto Socio Sanitario 28, che siano: cittadini italiani, cittadini degli stati appartenenti all’Unione Europea, nel rispetto degli accordi
internazionali vigenti, gli stranieri, gli apolidi regolarmente soggiornanti ai sensi della normativa statale, nonché i minori stranierio apolidi il cui ISEE sia di norma uguale o inferiore ad € 7.500,00. Sono esclusi dal beneficio i percettori di carta REI o di altre misure (reddito di cittadinanza, pensione di cittadinanza, etc) che, cumulate, superino i 300 euro mensili e/o altri interventi disposti sia dal Distretto Socio-Sanitario che dal Comune di residenza dei richiedenti.

MODALITÀ’ DI ACCESSO

Coloro che si trovano nelle condizioni previste dal presente avviso e sono interessati ad ottenere il sostegno, possono ritirare il modello di domanda presso l’Ufficio Servizi Sociali del Comune di residenza o scaricarlo direttamente dal sito istituzionale del medesimo Ente. Trattandosi di beneficio legato a risorse finanziarie predeterminate, le istanze presentate potranno essere finanziate, nell’ordine cronologico di presentazione e comunque fino ad esaurimento delle somme disponibili.
Per accedere all’intervento di natura economica, coloro che si trovano nelle condizioni previste dal presente avviso e sono interessati ad ottenere il sostegno dovranno presentare istanza presso il Comune di residenza, allegando:
1. attestazione I.S.E.E. in corso di validità;
2. documentazione relativa alle spese sostenute dal nucleo familiare (bollette, ricevute affitto, ricevute perspese varie, etc).
3. dichiarazione di avere conoscenza che, nel caso di concessione del benefìcio, potranno
essere eseguiti controlli diretti ad accertare la veridicità delle dichiarazioni fornite;’ 4. consenso al trattamento dei dati personali
5. fotocopia del documento di riconoscimento.

MODALITÀ DI EROGAZIONE

La liquidazione del contributo, in forma indiretta, verrà disposta dal Servizio Sociale del Comune di residenza del beneficiario, con anticipazione di cassa dal bilancio dello stesso Comune.

IMPORTO DEL CONTRIBUTO

L’importo del contributo concesso sarà determinato sulla base delle Linee Guida approvate dal Comitato dei Sindaci del Distretto Socio Sanitario D28 e comunque fino ad esaurimento delle somme disponibili.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...


INFORMAZIONI PUBBLICITARIE