Furti di camion sull’autostrada in Calabria, fermata una banda: 9 arresti tra la Piana di Gioia Tauro, il vibonese ed il Nord Italia [DETTAGLI]

I furti sono stati commessi ai danni di imprese private, alcune delle quali subappaltatrici di lavori dell’Anas lungo l’autostrada in Calabria: arresti tra la Piana di Gioia Tauro, il vibonese ed il Nord Italia

E’ stata sgominata, con numerosi arresti da parte della Polizia Stradale di Vibo Valentia, una banda dedita al furto di mezzi in cantieri stradali sull’A2 in Calabria. Buona parte della refurtiva veniva venduta online. L’organizzazione, secondo quanto riferisce la Polizia stradale, dimostrava, in particolare, una particolare spregiudicatezza nell’utilizzo di internet. L’indagine ha preso avvio dal furto di un escavatore commesso nel marzo del 2016 all’interno di un cantiere dell’autostrada. Le analisi hanno portato all’individuazione di un gruppo di persone che, a vario titolo e con ruoli differenti, erano dediti ai furti di escavatori, bobcat e pale meccaniche. Le persone destinatarie delle misure cautelari, emesse su richiesta della Procura della Repubblica di Palmi, sono domiciliate nel vibonese, nella Piana di Gioia Tauro, nel bresciano e nel milanese. Il raggio d’azione dell’organizzazione criminale partiva dal litorale tirrenico vibonese per poi estendersi nella Piana e giungere fino al Nord Italia, ed in particolare nel circondario di Brescia e Milano. Le indagini ed i controlli della Polizia stradale hanno portato, in un’occasione, al ritrovamento di quattro mezzi di cantiere rubati.