Zes Messina, il M5S presenta emendamento per cambiare la normativa

L’emendamento M5S consentirà alle Regioni di istituire un numero di ZES pari alle Autorità Portuali esistenti. Ciò significa che, qualora approvato, la Regione Siciliana potrà presentare un piano per l’istituzione delle ZES in Sicilia elevandone il numero da due a tre. Messina, grazie all’istituzione della nuova AP, avrà dunque la possibilità di divenire una Zona Economica Speciale

Abbiamo sempre sostenuto che l’istituzione della XVI Autorità Portuale dello Stretto, oltre ad esser di per sé un grande traguardo, sarebbe stata propedeutica per rilanciare economicamente il comprensorio messinese, anche prevedendo l’istituzione di una ZES dedicata”.

I PortaVoce messinesi del MoVimento 5 Stelle Francesco D’Uva, Alessio Villarosa, Antonella Papiro, Barbara Floridia, Grazia D’Angelo, Valentina Zafarana e Antonio De Luca, annunciano la presentazione di un emendamento al Decreto Crescita che modifica la normativa in materia di ZES consentendo alle Regioni di presentare fino a tre proposte di aree ZES.

Con l’emendamento depositato – spiega D’Uva – consentiamo alle Regioni di istituire un numero di ZES pari alle Autorità Portuali esistenti. Ciò significa che, qualora approvato, la Regione Siciliana potrà presentare un piano per l’istituzione delle ZES in Sicilia elevandone il numero da due a tre. Messina, grazie all’istituzione della nuova AP, avrà dunque la possibilità di divenire una Zona Economica Speciale”.

L’emendamento ha già superato il vaglio di ammissibilità ed è pronto per essere votato nelle Commissioni riunite.

“Il Decreto Crescita entrato in vigore il primo di maggio – sottolinea la Floridia – è il primo provvedimento utile per poter presentare l’emendamento sulle ZES. Ci auguriamo adesso che tutte le forze politiche possano sostenere questa misura fondamentale per la crescita e lo sviluppo di diverse aree del Sud Italia troppo spesso abbandonate”.

Alle parole della senatrice fanno eco quelle dei PortaVoce all’Ars Valentina Zafarana e Antonio De Luca. “I benefici previsti per le ZES sono numerosi – spiegano i pentastellati – e, tra gli altri, comprendono agevolazioni fiscali sia per le nuove imprese che per quelle già esistenti. Questo vuol dire che Messina potrebbe attrarre nuovi imprenditori spinti ad investire nell’area”.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...