Salvini “pacifica” il Governo prima delle elezioni europee: “dureremo 4 anni, da lunedì torniamo al lavoro”

Roberto Monaldo/LaPresse

Elezioni europee e Governo, parla Salvini: le parole del vice premier sul futuro dell’esecutivo

Dopo le elezioni Europee ci sarà la crisi di governo? “Macchè… Io con Di Maio ho lavorato bene. E sono convinto che da lunedì torneremo a lavorare come abbiamo sempre fatto”. Matteo Salvini rilascia un’intervista al Corriere della Sera, e insiste nel negare che dopo il voto di domenica si aprirà la crisi. E dunque agli attacchi del M5s “ho deciso di non rispondere”, perchè li spiega “molto banalmente” con il trend dei consensi: “Il governo è partito con la Lega al 17% e il M5s al 30% e molto probabilmente con il voto di domenica vedremo che le proporzioni si sono invertite. Ma a me non importa, io sono davvero il lavoro di squadra”, assicura. Sul tema più caldo, quello del decreto sicurezza, il leader della Lega si augura che oggi si tenga il Cdm per l’approvazione definitiva: “E’ quello che mi aspetto, dato che ho fatto tutte le correzioni richieste. Ho fatto notte per arrivare a un testo che venisse incontro a quanto mi veniva segnalato. Non mi lamento, ma se il Cdm non ci fosse vorrei quanto meno sapere il perchè”. E se così fosse, “non faccio guerre. Se andasse la settimana prossima non cade il mondo, ma vorrei capirne il motivo”. Quanto all’esame del testo in corso da parte del Quirinale, la questione viene affrontata non nel merito ma in chiave di contrasto col M5s, con le parole di Di Maio che evoca “una guerra” contro il Colle da parte della Lega: “Ma figuriamoci. Io ho il massimo rispetto per tutte le istituzioni”. E causticamente aggiunge: “Non ho certamente mai chiesto l’impeachment del Presidente della Repubblica”, come fatto proprio da Di Maio prima della nascita del governo”.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...