Cose buone che si mangiano a Messina: il “Panino di cena” [FOTO]

/

Rotondo, profumatissimo e con tanta “ciciulena”: il panino di cena è un dolce tipico di Messina. Ecco la ricetta

Rotondo, profumatissimo e con tanta ciciulena di sopra: è sua maestà il panino di cena. Questo panino è un dolce tipico della città dello Stretto, che tradizionalmente veniva preparato dai contadini in occasione dei giorni “ricuddanti”, come il giovedì Santo, per ricordare l’ultima cena di Cristo con gli apostoli.

Sebbene sia un dolce tipico del periodo pasquale, a Messina il panino di cena è venduto tutto l’anno (a differenza del pane di Santa Lucia). La consistenza dell’ìmpasto è simile a quella delle brioches “col tuppo”, ma a rendere speciale questa specialità di Messina è il profumo: l’impasto del panino di cena è arricchito con cannella e chiodi di garofano. Per tradizione, durante il periodo pasquale, i panini di cena si mangiano farciti con il cioccolato dell’uovo di Pasqua.

Gli ingredienti con cui più comunemente si prepara il pane di cena sono:

  • 1 kg di farina;
  • 200 gr di zucchero;
  • 150 gr di strutto;
  • 1 cubetto di lievito di birra;
  • 250 gr di lievito di pane;
  • Acqua, Cannella, chiodi di garofano, semi di sesamo (ciciulena) QB.

 

 

 

 


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...