Acqua contaminata a Messina, arrivano i risultati dell’Amam: ancora sconsigliato l’utilizzo in alcune zone della città

L’aggiornamento sulla potabilità delle acque a Messina, a seguito degli eventi alluvionali del 3 e 5 novembre

A seguito delle attività svolte AMAM Spa comunica che:

AREE S. JACHIDDU E VIALE DEI TIGLI

si registra il rientro dei parametri microbiologici dell’acqua distribuita dai serbatoi:

– San Jachiddu (dal supermercato Ard fino al forte S. Jachiddu; Salita Tremonti dal serbatoio Tremonti a salire);

– Viale dei Tigli  (zona Matteotti, rione Case basse via 153E, Salita Catena e Panoramica dal Viale Annunziata alla galleria Bosurgi, esclusa la Salita Fosse;)

L’acqua pertanto risulta a norma.

AREE S. STEFANO MEDIO GESSO 

i valori stanno andando verso la normalità ma rimane comunque il divieto di utilizzo fino al termine delle attività ancora in corso per pulizia dei serbatoi e degli interventi sulla rete che AMAM aveva già programmato, ed attuato contestualmente agli interventi di rientro alla portabilità delle acque al fine di ottimizzare i tempi.