Cas, la miccia è accesa: botta e risposta tra Picciolo e l’assessore Falcone, la replica dell’ex deputato Ars di Messina

Cas, botta e risposta tra l’ex deputato Ars di Messina e l’assessore regionale Marco Falcone

Non si è fatta attendere la replica dell’ex deputato Ars di Messina alle dichiarazioni  rilasciate dall’assessore regionale Marco Falcone. Nella giornata di venerdì il segretario regionale di Sicilia Futura Picciolo, in una lettera  a Musumeci, segnalava lo stato di inefficienza del Cas, dichiarazioni che non sono andate giù all’assessore Falcone, che punto per punto ha snocciolato i risultati del Governo regionale negli ultimi 9 mesi. Falcone, in aggiunta, ha accusato il segretario regionale di Sicilia Futura di “essere in malafede“. Ecco come ha risposto Picciolo alle dichiarazioni di Falcone:

Leggo la risposta dai toni insolitamente accesi dell’Assessore Falcone, alla mia preoccupata nota relativa alla efficenza attuale del CAS, il quale fa riferimento, come spesso accade anche al Governo Nazionale attuale, ai danni prodotti da …quelli che c’erano prima! Faccia pure…se i cittadini questo metodo lo apprezzeranno lo vedremo tra qualche anno! Io, però, per sua informazione, ma Marco lo sa bene, non ho mai rivestito ad oggi alcun ruolo di Governo e mi sono comunque sempre criticamente approcciato alla pessima gestione pregressa del Consorzio dell’ultimo decennio, anche quando chi ne era ai vertici potesse essere considerato un amico politico ! Parlano per me gli innumerevoli interventi “contro” ed i medesimi Atti parlamentari dello scrivente! L’onorevole Falcone invece “ epigone “ del purismo politico e della coerenza, dal suo “acerrimo “ ruolo di oppositore (se non fosse troppo iláre mi verrebbe da piangere) del precedente Governo ha giornalmente attaccato la vecchia gestione e si e’ pubblicamente scagliato contro i disastri prodotti dalla Governance del CAS! Ma quando? Dove? Io ricordo solo che di fronte ad una situazione di non ritorno economica che metteva a rischio la sicurezza stradale dei cittadini, si propose la fusione CAS/ANAS e fu bocciata con i voti dei tanti difensori delle poltrone regionali che altrimenti sarebbero state eliminate con l’accorpamento nazionale! Adesso tutto andrà bene e viaggeremo su Autostrade sicure ed efficienti, anche entro un paio di anni ? Ne sarò felice da messinese e da Siciliano! Ma si ricordi il caro Marco che tra il dire ed il fare c’è di mezzo il mare! E noi viviamo su una bellissima Isola in cui “il parlare” non è mai costato troppo….”il fare” si e tanto! In bocca al lupo!”.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...