Messina, movida infernale al Duomo: “Situazione insostenibile, siamo al limite della sopportazione”

movida messina

Movida, residenti del centro storico di Messina esasperati

I controlli del weekend evidentemente non bastano a frenare gli eccessi della movida nel centro storico di Messina. A denunciarlo, dopo “un’altra notte infernale” è l’ex assessore provinciale Michele Bisignano, che ha inviato alla nostra redazione la seguente riflessione:

Mi chiedo, perché è consentito ad un locale del centro storico cittadino di fare musica all’esterno senza rispettare minimamente l’ordinanza sindacale ed in dispregio di leggi e regolamenti? Mi chiedo, perché viene consentita l’apertura di una discoteca all’interno di un isolato densamente abitato, e sotto il livello della strada e senza insonorizzazione ed uscite di sicurezza? Mi chiedo, perché viene consentita ad alcuni locali la somministrazione di superalcolici ai minorenni, e l’induzione allo stato di ubriachezza, mediante la sollecitazione al”binge drinking’? Mi chiedo, perché è consentito ad alcuni locali di restare aperti fino alle cinque del mattino favorendo così il perdurare dei barbari comportamenti dei loro frequentatori? Mi chiedo, perché è consentito, in pieno centro storico e sotto lo sguardo di tutti, il consumo di ” sostanze ” varie? Mi chiedo tutto ciò da cittadino, e non trovo una risposta, anzi…ne trovo tante…Mi sono limitato ad esporre alcuni fenomeni degenerativi di un certo malcostume senza voler fare criminalizzazioni generalizzate, e le domande le pongo, in attesa di improbabili risposte, a Prefetto, Questore, Sindaco, Comandante della Polizia Municipale e varie forze dell’ordine“.


Segui StrettoWeb su Instagram

Valuta questo articolo

Rating: 1.0/5. From 2 votes.
Please wait...

INFORMAZIONI PUBBLICITARIE