Messina, manda i figli a chiedere l’elemosina: padre arrestato per abbandono di minori

Merì (Messina): i Carabinieri arrestano un cittadino romeno per abbandono di minori. Deve scontare 1 anno e 3 mesi di reclusione

Nel pomeriggio, i Carabinieri della Stazione di Merì hanno arrestato I. A. di 40anni, rumeno, in Italia senza fissa dimora, in esecuzione di un ordine di carcerazione, emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Barcellona Pozzo di Gotto – Ufficio Esecuzioni Penali, poiché condannato alla pena di 1 anno e 3 mesi di reclusione per abbandono di minori.

Il romeno era stato denunciato all’Autorità Giudiziaria dai Carabinieri della Stazione di Pace del Mela, poiché, nel 2012, a Monforte San Giorgio, aveva avviato dei minori all’accattonaggio in strada.

I Carabinieri della Stazione di Merì con l’ausilio dei militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Barcellona Pozzo di Gotto, hanno individuato e catturato l’uomo che si aggirava per le vie del paese.

Al termine delle formalità di rito, l’arrestato è stato tradotto presso la casa circondariale “Madia” di Barcellona Pozzo di Gotto a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.