Tutti pazzi per StrettoNet, la rete che porta Internet dove non c’è

Con StrettoNet connettività via radio alla portata di tutti e servizi innovativi per la gestione delle comande nei grandi locali di ristorazione

Oggi connettersi ad internet è un bisogno irrinunciabile, un’esigenza che grava sulle persone e sulle loro attività e che produce anche danni economici in caso di disservizio; senza Internet si è, di fatto, isolati dal mondo.

Proprio per venire incontro a questo genere di criticità, nel 2017 Reggio Calabria ha realizzato StrettoNet, una rete internet WISP (ovvero Wi-Fi, cioè funzionante via radio, attraverso una semplice antenna) ed attiva, come suggerito dallo stesso nome, su tutto il territorio dello Stretto di Messina.

Nei suoi primi due anni di attività la rete ha fornito la linea a molte utenze ubicate sia a Reggio che a Messina, non servite da cavo o fibra o, semplicemente, desiderose di avere una connessione a casa propria senza l’obbligo di dover pagare anche un canone per il servizio telefonico su rete fissa, che oggi sempre meno persone utilizzano.

Altri hanno scelto StrettoNet per le seconde case al mare, sfruttando il contratto stagionale che non li obbliga a pagare un’utenza anche quando non serve.

Altri ancora hanno trovato in StrettoNet l’unica alternativa valida ad una costosa connessione satellitare o ad altri servizi che fruttano la rete cellulare, spesso congestionata e quindi molto lenta.

La validità del servizio è dimostrata dai tanti utenti, sia privati che aziende, che oggi sono collegati alla Rete attraverso StrettoNet e che la utilizzano, chi come connettività unica o principale e chi (soprattutto aziende) come linea di back up, cioè di riserva.

Per promuovere il servizio, Infoitalia, l’azienda reggina di telecomunicazioni che ha creato StrettoNet, ha installato degli impianti sul Lungomare che hanno consentito a tutti 30 minuti di connettività gratuita al giorno, previa registrazione.

Infoitalia fornisce il servizio Hot spot anche alle aziende che desiderano fornirlo alla propria clientela e che vi possono accedere attraverso una schermata iniziale personalizzata.

Due casi di successo, al riguardo, sono la rete creata per la Pizzeria Lievito e quella realizzata per il Circolo del Tennis Rocco Polimeni, che offrono, rispettivamente a clienti e soci, connettività gratuita nei propri locali.

La particolarità delle reti hot spot di Infoitalia consiste nella tecnologia utilizzata (simile a quella usata per i cellulari), grazie alla quale l’utente non deve modificare alcuna impostazione una volta connesso, anche quando si sposta nelle varie zone dell’area di copertura.

Questa tecnologia viene molto efficacemente utilizzata anche per le reti WLAN (LAN wireless) usate nei ristoranti e nelle pizzerie per la gestione delle comande.

Nei locali molto vasti, la tecnologia usata da Infoitalia consente infatti al personale l’accesso alla rete locale senza dover mai intervenire per la caduta di connessione o per cambiare il punto di accesso.

Per saperne di più www.strettonet.it

Articolo sponsorizzato da Infoitalia servizi srl


Valuta questo articolo

Rating: 4.7/5. From 7 votes.
Please wait...