fbpx

Reggio Calabria: prende forma il progetto “The Blue Growth Farm”, allestita un’innovativa piattaforma nelle acque dello Stretto [FOTO e VIDEO]

  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto di Renzo Pellicano
    Foto di Renzo Pellicano
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto di Renzo Pellicano
    Foto di Renzo Pellicano
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto di Renzo Pellicano
    Foto di Renzo Pellicano
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto di Renzo Pellicano
    Foto di Renzo Pellicano
  • Foto di Renzo Pellicano
    Foto di Renzo Pellicano
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
  • Foto di Renzo Pellicano
    Foto di Renzo Pellicano
  • Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
    Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
/

Reggio Calabria: allestita sul Lungomare Falcomatà un’innovativa piattaforma legata al progetto “The Blue Growth Farm” coordinato da RINA che vede in un ruolo fondamentale la collaborazione con il Laboratorio Naturale di Ingegneria Marittima NOEL della Mediterranea

E’ stata allestita questa mattina sul Lungomare Falcomatà a Reggio Calabria un’innovativa piattaforma legata al progetto “The Blue Growth Farm” coordinato da RINA che vede in un ruolo fondamentale la collaborazione con il Laboratorio Naturale di Ingegneria Marittima di Reggio Calabria NOEL dell’Università Mediterranea. Il Laboratorio NOEL condurrà test sperimentali  e sarà un’ottima occasione per sensibilizzare la comunità sui temi dell’impatto ambientale dell’allevamento ittico e incoraggiare l’accettazione sociale di questo tipo di attività, presentando una risposta concreta alla necessità di soddisfare la domanda di prodotti alimentari e di energia sostenibile, rispettando allo stesso tempo l’ambiente marino. La base della ricerca parte dal presupposto che, per soddisfare l’aumento della popolazione mondiale (che nel 2050 potrebbe toccare i 9 miliardi), il futuro dell’industria ittica non può che passare dagli allevamenti. Secondo l’ultimo rapporto FAO (l’Organizzazione ONU per il Cibo e l’Agricoltura), il consumo di pesce pro capite a livello mondiale supera i 20 kg all’anno; solo qualche decennio fa, negli anni ‘60, la media era poco meno di 10 kg a persona.

Reggio Calabria: allestita un’innovativa piattaforma nelle acque dello Stretto, le immagini [VIDEO]