Messina, porto di Tremestieri: la svolta verso la rinascita

La sensazione di sentire sempre più vicina la nascita di una nuova era economica anche per Messina ci fa sognare, e ci fa credere di essere al passo con i tempi. Impossibile da immaginare, ma possibile da realizzare

L’impegno dell’Autorità Portuale è costante; la voglia di offrire la possibilità di crescita economica ed occupazionale anche su Messina e Milazzo è giunta persino sulla tavola rotonda di Palermo, ove si è svolta una messa a punto tra il segretario generale Ettore Gentile ed i componenti della cabina di regia regionale, istituita lo scorso 28 Marzo. I primi passi si sono mossi proprio sul porto di Tremestieri; infatti, sono stati installati due dragaggi che hanno già portato a termine la preparazione all’inizio lavori. L’intenzione è quella di realizzare entro i primi mesi del 2021 un grande porto in grado di favorire lo scambio di merci anche a livello internazionale. Così facendo non ci sarà più traffico e si restituirà, finalmente, la rada San Francesco alla città.

L’AP si prospetta anche nella valorizzazione di zone turistiche, al fine di rinvigorire la città.

Diverse sono le zone interessate alle grandi opere, che appaiono già essere in progetto. Si pensa infatti di realizzare un lungo mare vero e proprio, sinora esistito soltanto a piccoli pezzi sparsi qua e la, un ottimo bigliettino da visita per la città, che potrebbe tra l’altro portare alla curiosità di molti turisti. Tra gli studi c’è anche il quartiere fieristico, dove sono già in corso lavori di ristrutturazione, ma si pensa di istituire un bando internazionale pluriennale per la gestione.

Martedì scorso si è svolto l’incontro tra i membri dell’AP ed il Sindaco De Luca, dove si è potuto discutere dei dettagli e farne un quadro più preciso; qui si sono aperti pochi bottoni o meglio sono trapelate poche chicche, ma una è quella più centrale: probabilmente già prossima settimana inizieranno i lavori di costruzione sul porto di Tremestieri, l’opera più preziosa e urgente.

Insomma, l’attenzione alla città è alta, e finalmente, non possiamo che goderci lo spettacolo.


Valuta questo articolo

No votes yet.
Please wait...