Caso Regeni: Fico incontra genitori, Stato ha obbligo di arrivare a verità

Roma, 13 lug. (AdnKronos) – “Continua una strada percorsa con i genitori di Giulio Regeni, ci siamo già incontrati un mese fa. Una strada che oggi continua con anche il ministro degli Esteri, Moavero”. Lo ha detto il presidente della Camera, Roberto Fico, al termine dell’incontro a Montecitorio con i genitori di Giulio Regeni a cui ha partecipato il ministro degli Esteri, Enzo Moavero.
“E’ stata una riunione operativa, alcune iniziative sono in costruzione. L’obiettivo resta quello di arrivare alla verità sull’uccisione di Giulio”, ha spiegato Fico. Tra le iniziativa, è previsto anche un viaggio un Egitto? “Ci stiamo lavorando, vedremo”, ha detto Fico ai cronisti. “Io -ha aggiunto- sono sempre fiducioso: alla fine la verità arriverà e non solo per i genitori di Giulio, ma per tutto il nostro Paese. Per lo Stato è un obbligo arrivare a questa verità”.
“Sono vicino ai genitori di Giulio come a tutte le ingiustizie. I diritti per me sono la base di tutto, senza diritti non c’è una strada dignitosa per i popoli. Io credo nella costruzione del dialogo sempre e non c’è nessuna contrapposizione con niente e con nessuno”, ha risposto Fico ai cronisti che gli chiedevano dei rapporti con l’Egitto. “Non c’è nessuna contrapposizione ma dobbiamo arrivare alla verità, soprattutto in un Paese che ha ancora tante verità da costruire”.