Ad Acireale di scena la scena la kermesse della bellezza: seconda tappa per “Miss Motors” [FOTO]

  • Giulia Napoli
    Giulia Napoli
  • Jessica Costa
    Jessica Costa
  • Noemi Emanuela Mazzeo
    Noemi Emanuela Mazzeo
  • Daiana Turrisi
    Daiana Turrisi
/

In occasione della sagra del “trunzo” la piazza Impastato di Acireale si è prestata come vetrina per celebrare la seconda tappa del concorso nazionale “Miss Motors”

Si può reputare smentito quell’antico adagio, secondo cui le donne ed i motori recano gioie e dolori, grazie ad Enzo Messineo e Giuliano Castorina, i quali stanno girando per le piazze di tutta la Sicilia per diffondere il messaggio che l’avvenenza femminile e la magnificenza della guida responsabile e sicura possono dilettare qualsivoglia essere umano. In occasione della sagra del “trunzo” la piazza Impastato di Acireale si è prestata come vetrina per celebrare la seconda tappa del concorso nazionale “Miss Motors”, che si propone di sensibilizzare gli astanti alla sicurezza stradale mediante la sfilata di stupende ragazze. Tutto ciò è stato reso possibile dall’instancabile attività del presidente della “Candy Vip Models” Giuliano Castorina, prodigatosi per offrire una manifestazione, presentata da Santina Indelicato, interessante e piacevole. Dopo il saluto di Enzo Messineo, patron regionale del concorso, di particolare rilievo è stato l’intervento dell’attore Giacomo Di Simone, protagonista di un cortometraggio da lui prodotto sugli effetti di una guida scriteriata dall’elevata valenza civica, il quale ha sottolineato l’importanza del concorso “Miss Motors” nell’unire l’utile al dilettevole. Sotto gli obiettivi professionali del videomaker Marco Ferrara e del fotografo Mario Guillerno nove concorrenti in gara hanno percorso la passerella indossando nelle tre canoniche uscite abbigliamento casual, elegante e costume da bagno d’ordinanza, fornito dalla medesima organizzazione. Fra un défilé e l’altro vi è stato spazio per la giovanissima cantante Serena Di Maria, che ha deliziato il contesto con due brani tratti da cover di autori nazionali ed esteri. Un simpatico siparietto è stato inoltre fornito dalla mascotte “Candy Vip” Adelasia Di Bella, esibitasi anch’ella sul palcoscenico. L’impegno civile e sociale è stato inoltre celebrato dalla rapper Mila Milagro, accompagnata dal giovanissimo Rommy, con la canzone “Retrofront”. A testimoniare la collaborazione con altri agoni estetici, è intervenuto Michele Maccarrone, patron di “Karomike”, il quale ha esaltato la bellezza come vetrina per affermarsi nelle varie realtà artistiche e professionali. Eleonora Russo, Miss “Candy Vip 2017”, e Magda Oniciuc, finalista “Miss Motors 2017”, hanno espresso le loro sensazioni sui rispettivi titoli vinti. Testimonianza dell’imprenditoria giovanile è stata espressa da Giuseppe Calleri e Luca Mangione, titolari dell’impresa “Valle del Grano”, operativa nella Valle del Dittaino, in provincia di Enna. Dal vaglio della giuria sono state proclamate le seguenti cinque finaliste regionali: Rosy Cavallaro, Noemi Mazzeo, Jessica Costa, Daiana Turrisi, Giulia Napoli, quest’ultima risultata vincitrice di tappa. Immaginabile la soddisfazione di ognuno di loro: Rosy Cavallaro, ventunenne di Aci Catena, ha definito la serata piacevole ed esternato contentezza per l’ottima esperienza. Noemi Emanuela Mazzeo, diciassettenne di Catania, è stata felice di partecipare e spera di arrivare fino alla finale nazionale. Jessica Costa, ventiseienne di Riposto, si è detta onorata d’avere ottenuto la palma di finalista, che le permette di unire la passione per la moda a quella dei motori. Daiana Turrisi ventiduenne di Cesarò (ME), laureanda in Scienze Motorie, nutre un così notevole interesse sia per le passerelle, sia per i motori da manifestare fra l’altro l’intento di conseguire la patente per guidare i motocicli. Dall’animo imprenditoriale la bella Daiana si propone di aprire una palestra tutta sua, affinché i suoi allievi possano trovare l’ottimale forma fisica dai suoi preziosi consigli. Giulia Napoli, sedicenne studentessa di Aci Castello al terzo anno del Liceo Linguistico, coltiva il sogno di diventare giornalista e criminologa, ma al momento si definisce felice di avere vinto la tappa del concorso, cui ha voluto partecipare, poiché non solo condivide col padre la passione per le moto e le auto, ma anche è molto sensibilizzata al problema della sicurezza stradale. Nell’aspirare all’accesso alla finale nazionale, desidera usare come carta vincente la sua semplicità nel modo di essere e di agire. Soddisfatto è stato oltremodo il coreografo Enzo Ignoto, dal cui alacre impegno è dipesa la riuscita dell’happening, poiché è riuscito a compattare il gruppo facendole sentire come partecipi in una grande famiglia, dicendo loro che tutto ciò è un gioco e deve essere percepito come tale: infatti, ha esortato le non qualificate alla fase successiva a riprovarci, perché non si può mai sapere. Un bilancio indubbiamente positivo è stato infine tracciato dal giovane rampante manager Giuliano Castorina, che con sagace lungimiranza intende nelle prossime tappe di allargare la partecipazione a concorrenti delle altre province siciliane attraverso una costante azione, orientata a sublimare la grande bellezza, sinonimo di una vita ottimale, garantita ai giorni nostri soprattutto nel settore stradale.

Foti Rodrigo