Reggio Calabria, ex-lavoratori Multiservizi: continua l’impegno dell’on. Cannizzaro. Gli ultimi aggiornamenti

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Cannizzaro sugli ex lavoratori Multiservizi del Comune di Reggio Calabria

“Relativamente alla vicenda degli ex-lavoratori della Multiservizi del Comune di Reggio Calabria, ho sollecitato al Presidente della terza Commissione consiliare della Regione, on. Michelangelo Mirabello, l’iscrizione all’ordine del giorno delle prossime sedute della proposta di legge n. 320”. Lo afferma in una nota il Deputato Francesco Cannizzaro.

“Il testo, a firma congiunta con il capogruppo del Pd Seby Romeo, prendeva in considerazione la modifica della legge regionale 8 novembre 2016, n. 31, che riguarda le ‘Norme per l’utilizzo dei lavoratori socialmente utili, di pubblica utilità ed ex articolo 7 D.lgs. n. 469/1997 nel bacino regionale calabrese”. Il testo, assegnato in commissione il 12 marzo u.s., è stato inviato contestualmente anche al C.a.l., ( Consiglio delle Autonomie Locali ) per un parere previsto dal regolamento interno del Consiglio regionale ed oggi, decaduti i tempi previsti dalla norma specifica, può essere finalmente trattato e discusso nella sede prevista. La discussione per l’esame di merito, necessaria affinché criticità legislative possano essere affrontate e superate, consentirebbe il prosieguo della norma verso il successivo esame di bilancio, e l’invio all’aula del Consiglio regionale per essere approvata definitivamente. E’ chiaro che, a ridosso anche della pausa estiva, il timore che le tante norme in lavorazione possano ostacolare ed allungare l’iter di questa norma è concreto ma, viste le importanti finalità che la norma persegue, la mia fiduciosa raccomandazione è che si possano accorciare al massimo i tempi necessari. Sono certo che tutte le forze politiche presenti in Consiglio, vista anche la natura bipartisan della proposta, e consapevoli delle aspettative che in questo testo di legge molte persone hanno riposto, non faranno mancare il proprio fondamentale apporto”.