Maltempo, strage in Calabria: “l’accesso alle gole non è regolamentato” [FOTO]

  • Luigi Salsini/LaPresse
    Luigi Salsini/LaPresse
  • Luigi Salsini/LaPresse
    Luigi Salsini/LaPresse
  • Luigi Salsini/LaPresse
    Luigi Salsini/LaPresse
  • Luigi Salsini/LaPresse
    Luigi Salsini/LaPresse
  • Luigi Salsini/LaPresse
    Luigi Salsini/LaPresse
  • Luigi Salsini/LaPresse
    Luigi Salsini/LaPresse
  • Luigi Salsini/LaPresse
    Luigi Salsini/LaPresse
  • Luigi Salsini/LaPresse
    Luigi Salsini/LaPresse
  • Luigi Salsini/LaPresse
    Luigi Salsini/LaPresse
  • Luigi Salsini/LaPresse
    Luigi Salsini/LaPresse
  • Luigi Salsini/LaPresse
    Luigi Salsini/LaPresse
/

Tragedia del torrente Raganello in Calabria: “l’accesso alle gole non è regolamentato”

Tragedia del torrente Raganello: i cartelli avvisano i visitatori di rispettare la natura. Niente si dice di quello che la natura può fare ai visitatori. L’accesso alle gole non è regolamentato rigidamente in relazione agli eventi idrologici causati dai nubifragi anche estivi“: lo ha scritto in un post su Facebook il senatore Franco Ortolani, esperto geologo, docente universitario, ordinario di Geologia e direttore del Dipartimento di Pianificazione e Scienza del Territorio della prestigiosa università “Federico II°” di Napoli, in merito alla tragedia avvenuta ieri nel torrente Raganello nel parco nazionale del Pollino in Calabria.