fbpx

Il medico reggino Pignataro: “avete paura del fascismo? Ma negli ultimi 3 anni dove avete vissuto?”

gas green pass coprifuoco pignataro

In questo vortice mediatico di “fascismo” a convenienza e di abusi vari del termine, il medico reggino Nino Pignataro esce allo scoperto con un post su Facebook che fa incetta di reazioni, oltre 1.300 tra like, commenti e condivisioni

Ha lottato per anni contro chi non lo ascoltava, contro chi non lo voleva ascoltare. Ha lottato per anni contro chi pensava esistesse una sola verità, che però poi si è sgonfiata lentamente in favore delle sue idee, delle sue tesi, che non erano quelle di un negazionista no-vax bensì quelle di un dottore che si è informato, ha studiato, ha sperimentato. E ora, in questo vortice mediatico di “fascismo” a convenienza e di abusi vari del termine, il medico reggino Nino Pignataro esce allo scoperto con un post su Facebook che fa incetta di reazioni, oltre 1.300 tra like, commenti e condivisioni. Per la cronaca, ricordiamo che Pignataro è stato uno dei primi dottori a curare i pazienti Covid con le terapie domiciliari. Non erbe magiche o elisir di lunga vita, ma terapie che si potevano anche sostituire, o aggiungere, a quelle già esistenti per contrastare il virus, considerate però le uniche dalla comunità scientifica italiana perlomeno fino a qualche tempo fa.

“Vedo tante persone – ha scritto su Facebook il medico – che dopo le elezioni di domenica hanno paura del “ritorno del fascismo” e mi piacerebbe sapere di cosa hanno paura, esattamente. AVETE PAURA di non essere più liberi di uscire di casa? AVETE PAURA di dovere presentare un lasciapassare verde per andare al lavoro, al ristorante, al bar, negli uffici? AVETE PAURA che vi chiudano scuole, discoteche, cinema e teatri? AVETE PAURA che mettano il coprifuoco alle dieci di sera? AVETE PAURA di prendere manganellate in testa se andate in piazza a manifestare contro il governo? AVETE PAURA di andare in guerra contro la Russia? AVETE PAURA che i generi di prima necessità come pane, latte e pasta aumentino di prezzo a dismisura? AVETE PAURA che vi razionino l’energia elettrica e il gas ? AVETE PAURA che la benzina arrivi a due euro al litro? AVETE PAURA che non vi facciano andare più in Chiesa? (cit. Chiara Schiaffini). AVETE PAURA che, in caso di complicanze covid vi intubino contro il vostro volere? (Cit. Marina Pilli Vehuiah) AVETE PAURA di ritrovarvi un governo che decide tutto da solo senza passare dal Parlamento? SCUSATE UNA DOMANDA… ma nel 2020, 2021, 2022, DOVE AVETE VISSUTO?????”.

E’ questo il post integrale di Pignataro, che è abbastanza eloquente circa la situazione vissuta in Italia in questi tre anni. Ad abusare del termine “fascismo” sono proprio coloro che in questi tre anni hanno accettato le più ristrette forme di limitazione della libertà, tra Covid e aumenti dei prezzi di energia e gas, senza battere ciglio. E’ l’Italia al contrario di cui abbiamo già parlato in altro articolo.