fbpx

Elezioni, Fiorello ironizza: “Ponte sullo Stretto? Da domani ne avremo tre”

ponte sullo stretto fiorello

Il comico siciliano ha ironizzato anche sul tema della tassazione: “da domani non ci saranno più tasse. Da domani vi pagheranno pure le bollette della luce”

Dalla delusione di Damiano dei Maneskin, passando per l’ironia di Sabrina Ferilli. Sono molti i vip che in queste ore commentano l’esito delle elezioni che hanno visto il successo di Giorgia Meloni e del Centrodestra. Tra questi c’è anche Fiorello, che durante la serata organizzata in ricordo di Stefano D’Orazio dei Pooh all’Auditorium Parco della Musica di Roma, dopo essere salito sul palco e aver cantato ha dichiarato: “oggi è una giornata particolare. Siete andati a votare? Siete contenti di cambiare il destino di questo paese? Non voglio fare satira, perché questa non è la serata giusta. Ma qualcosa bisogna pur dire. Da domani cambia tutto”.

Una considerazione per allacciarsi a quella successiva, più ironica, con la quale ha commentato i temi della tassazione del Ponte sullo Stretto di Messina, centrale nella campagna elettorale del Centrodestra: “ma non avete sentito tutte le promesse che ci hanno fatto? Da domani non ci saranno più tasse. Da domani vi pagheranno pure le bollette della luce. Faranno i ponti sullo stretto. E mica solo uno: ne avremo tre. Addirittura, ne avremo uno che collegherà la Sicilia e Genova”. Tra le risate dei presenti, Fiorello lancia una frecciata a Luigi Di Maio per la sconfitta elettorale: “l’immagine che ricorderò per sempre? Di Maio che fa Dirty Dancing”.