Melito di Porto Salvo: “istituzioni non dormite, il ponte di Pilati è ad alto rischio, intervenite subito” [FOTO]

/

La nota di Vincenzo Crea sulle condizioni del ponte di Pilati di Melito di Porto Salvo

“E’ evidente il gravissimo stato di degrado dei tiranti del ponte ad arco a via inferiore a tre luci in calcestruzzo armato, situato in località Pilati di Melito di Porto Salvo”. Lo afferma in una nota Vincenzo Crea Referente unico dell’ANCADIC e Responsabile del Comitato spontaneo “Torrente Oliveto”.

“Si chiede un urgente accertamento tecnico per certificare lo stato di pericolo per la circolazione veicolare e pedonale rappresentato da “illo tempore” dalle condizioni di forte degrado del precitato ponte e alla immediata chiusura al transito fino alla messa in sicurezza, il tutto a salvaguardia della circolazione stradale e della pubblica incolumità.
La situazione, a dire degli abitanti di Pilati, si trascina da molti anni, manca qualsiasi tipo di manutenzione, il cemento armato, che armato non lo è più, si sgretola possiamo dire al soffio del vento, le armature sono scoperte e arrugginite, le vibrazioni prodotte dai mezzi pesanti in transito provocano distacchi di porzioni di cemento. Il sindaco è stato costretto più volte a vietare il transito a seguito della caduta di calcinacci, ma solo per poche ore, dopo tutto e tornato nella normalità. Un rischio reale che il ponte possa provocare veramente una tragedia, sotto le travi che si sono assottigliate per la perdita del copriferro transitano molti autoveicoli, tutte le mattine passano i bambini con lo scuolabus di Melito di PS. Anche la protezione che dà sulla fiumara Tuccio non svolge la sua funzione e in alcuni tratti è demolita”.
“Ci sarebbe da dire e da scrivere tanto sulla questione, ma non è questo il momento, le immagini, di alcune foto (otto) che produciamo, valgono più di mille parole e comunque quello che adesso conta è un intervento urgente delle Istituzioni competenti e trattandosi di tematiche che minacciano la vita delle persone, essendo noi persone non dotate di esperienza tecnica/stradale in materia, riteniamo doveroso interessare anche il Comando dei Vigili del Fuoco per un preliminare intervento tendente a verificare se effettivamente sussiste un pericolo imminente, tanto da suggerire la chiusura del ponte alla circolazione”.