fbpx

Esame Suarez, la ministra De Micheli si difende: “io amica di Paratici e juventina, ma non ho commesso reati”

Foto Getty / Roberto Serra/Iguana Press

Esame Suarez, la ministra Paola De Micheli ammette l’amicizia con Paratici e la fede juventina, ma spiega di non aver commesso alcun reato

Amica di Fabio Paratici fin da bambini, tifosa della Juventus, ma anche una ministra con la ‘schiena dritta’ e che non ha commesso alcun reato. Si è difesa così Paola De Micheli, ministra delle Infrastrutture, ai microfoni di ‘The Breakfast Club’ su Radio Capital, in merito al suo presunto coinvolgimento nell’esame truffa organizzato per favorire l’ottenimento della cittadinanza di Luis Suarez, promesso calciatore della Juventus.

Esame Suarez, c’era l’accordo con la Juventus. Si indaga sui motivi della rinuncia: la ministra De Micheli smentisce Paratici

La De Micheli ha spiegato: “non ho commesso nessun reato. Mi dispiace essere stata coinvolta, non ho fatto niente di più e niente di meno che cercare di capire come si poteva completare una richiesta di cittadinanza fatta online. Qualcuno ha parlato di poteri forti ma io sono amica di Fabio Paratici da quando sono bambina e poi sono anche juventina. Sono stata una ministra che è sempre rimasta con la schiena dritta davanti a tutti i poteri forti, mi è dispiaciuto leggere certe banalità”.