fbpx

Spal-Reggina, Inzaghi: “sono felice ma sullo 0-3 abbiamo mollato, non deve più succedere”

Conferenza presentazione Inzaghi-Reggina Foto di Salvatore Dato / StrettoWeb

Le parole del tecnico amaranto Pippo Inzaghi al termine della vittoria della Reggina in casa della Spal

“Non mi è piaciuto l’atteggiamento della squadra sullo 0-3, non deve capitare più, per poco non la riaprivamo. In ogni caso ci prendiamo la prestazione, non è successo ancora nulla e dobbiamo lavorare tanto. I ragazzi sono stati bravi. Corti a centrocampo? Sì, ma non parlo mai di chi manca. Le poche mezz’ali mi hanno fatto scoprire Liotti. I giocatori devono sfruttare i momenti”. Esordisce così, in conferenza stampa, mister Pippo Inzaghi, dopo la vittoria della Reggina all’esordio a Ferrara in casa della Spal.

“Avevamo preparato la partita in un determinato modo, sapevamo che erano bravi coi cross ma su questo siamo stati bravi fino al 70′, poi abbiamo un po’ mollato. Sono contento anche per Menez. Aleggiava qualche dubbio ma io so che può dare, so che mi posso fidare. Mi piace l’atteggiamento e la voglia che ha e che hanno i ragazzi. Obi? Penso che sarà pronto fra tre settimane, ma con l’abbondanza che abbiamo, quando recupereremo tutti ci divertiremo”.

“Ringrazio i tifosi perché vederli felici sotto la Curva deve essere un monito affinché si riaccenda la nostra passione. Dobbiamo ringraziare il nostro Presidente, la strada sarà molto lunga. Dobbiamo stare lontani dalla zona calda, non facciamo voli pindarici, ci sono veri e propri squadroni. Penso che nessun allenatore possa fare miracoli, ma può fare meno danni possibili. Sicuramente ho uno staff da categoria superiore, l’obiettivo è migliorare chi abbiamo”. E poi un passaggio sul mancato saluto di Venturato a fine gara: “prima della partita sono andato a salutarlo, non l’ho visto. Poi prima di tornare in panchina sono andato di nuovo. Visto che avevamo vinto forse ho sbagliato ad andare a salutarlo dopo”.