Reggio Calabria, 46enne arrestato per “detenzione abusiva di armi clandestine, munizioni e ricettazione” [NOME, FOTO e DETTAGLI]

I Carabinieri della Stazione di Agnana Calabra hanno arrestato un 46enne per detenzione abusiva di armi clandestine, munizioni e ricettazione

Nella tarda mattinata di ieri, i Carabinieri della Stazione di Agnana Calabra, assieme ai colleghi dello Squadrone Eliportato Cacciatori Calabria, hanno arrestato Nicola Femia, 46enne del posto, per detenzione abusiva di armi clandestine, munizioni e ricettazione.

In particolare, nel corso di una perquisizione domiciliare eseguita presso l’abitazione del FEMIA, i Carabinieri hanno rivenuto una vera e propria “santabarbara”. I militari dell’Arma, infatti, durante l’operazione di polizia giudiziaria hanno trovato, abilmente occultate nelle pertinenze dell’abitazione stessa, un fucile AR-15, una pistola Browning M1922, un revolver Smith&Wesson con matricola abrasa e una pistola semiautomatica Beretta, anch’essa con matricola abrasa. Inoltre sono state trovate numerose munizioni per pistola e per fucile ed un attrezzo meccanico per la ricarica delle cartucce.

Il materiale rinvenuto, che si presentava in ottimo stato di conservazione, è stato sequestrato mentre l’arrestato è stato posto ai domiciliari come disposto dall’Autorità Giudiziaria.