Categoria: CALABRIAEDITORIALIREGGIO CALABRIA

Reggio Calabria, oltre 3500 spettatori e grande successo per il Musical “Il Re Leone”

Ottima risposta di pubblico e grande successo per il Musical “Il Re Leone” messo in scena dall’Associazione Attendiamoci

Oltre 3500 spettatori e grande successo nello scorso week end per il Musical “Il Re Leone” messo in scena dall’Associazione Attendiamoci in 2 matinèe e 2 serali svolti giorno 20 e 21 e un pomeridiano domenica 22. E’ stato un vero percorso laboratoriale iniziato ad ottobre dell’anno scorso – dopo lo stop obbligatorio causato dal Covid – e fortemente voluto per ridare la possibilità a tanti giovani di vivere un’esperienza intensa e significativa: una scommessa vinta, uno spettacolo nello spettacolo, non fosse per questi lunghi mesi di condivisione e sana aggregazione.

I tre giorni nella splendida cornice del teatro “F. Cilea”, poi, sono stati la ciliegina sulla torta: grande adesione da parte degli Istituti Scolastici con due sold out e la presenza entusiasta degli studenti e docenti del Convitto Nazionale “T. Campanella”, Liceo Scientifico “Da Vinci”, I.C. Vitrioli Principe di Piemonte, Istituto Comprensivo “Oreste Lazzarino”, Istituto Comprensivo “Falcomatà – Archi”, Ite “Panella”, Scuola Paritaria Montessori, Istituto Comprensivo “Carducci-da Feltre”, ITE Piria.

Nelle sere di venerdì e sabato e nel pomeriggio di domenica, la città ha risposto positivamente con un’ampia partecipazione: segno di una volontà di ripartire e di ritornare alla normalità. Oltre 100 volontari coinvolti nella realizzazione del musical, tra registi, attori, coristi, scenografi, costumisti, un esercito tanto infaticabile quanto determinato per la realizzazione di uno spettacolo, costato circa 28 mila euro, ed il cui ricavato sarà destinato all’integrazione di giovani svantaggiati.

Alcune aziende hanno scelto di supportare economicamente la realizzazione del musical con un contributo economico, ma ricchissimo ed a vario titolo è stato anche il coinvolgimento volontaristico di realtà locali e professionisti: dal supporto ai servizi tecnici di palcoscenico al trucco, dalla ideazione degli elementi scenici alla realizzazione della piattaforma di web ticketing, dalla grafica ai video, e tanto altro.

Ancora, in due dei cinque eventi programmati, è stato dato spazio alla esibizione dei ragazzi del laboratorio “Esprimo” realizzato nell’ambito del progetto “S.C.E.G.L.I.” del bando Educare Insieme della Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento per le politiche della Famiglia, in collaborazione con l’ITE “Piria” e l’Istituto Comprensivo “Montalbetti”: un bellissimo momento in cui trenta giovani promesse hanno potuto calcare il palco del più prestigioso teatro cittadino, vivendo ed offrendo emozioni uniche al pubblico presente.

Insomma un evento che segna – ci auguriamo – un nuovo inizio per tutti i giovani e per la città, cui l’Associazione ha voluto mandare un chiaro messaggio di speranza, ribadito più volte dal Presidente Alfredo Pudano e completato da don Valerio Chiovaro, assistente spirituale dell’Associazione, attraverso il profondo messaggio educativo già lanciato nei giorni scorsi: “tutto è possibile, per chi ha visto vite cambiare, per chi ha veduto l’amore vincere”.