Messina, Cateno De Luca trionfa al ballottaggio: è il primo nella Storia d’Italia a diventare Sindaco in 3 Comuni differenti

Messina, Cateno De Luca eletto Sindaco con un vero e proprio plebiscito al ballottaggio: è già l’uomo dei record

Cateno De Luca è già il Sindaco dei record: eletto primo cittadino di Messina con un autentico plebiscito al ballottaggio (oltre il 63% delle preferenze), è il primo italiano della storia a diventare Sindaco di tre comuni differenti. De Luca, infatti, ha già governato da primo cittadino dapprima il piccolo borgo che gli ha dato i natali, Fiumedinisi, dov’è stato rieletto con grandissimi consensi per una seconda legislatura. E’ stato Sindaco del comune peloritano dal 2003 al 2011. Un anno dopo, nel 2012, è stato eletto Sindaco di Santa Teresa di Riva, una cittadina costiera di 10.000 abitanti sul litorale messinese jonico. E’ rimasto Sindaco fino al 2017 e proprio il suo operato è stato apprezzato in modo trasversale dalla cittadinanza.

Proprio le sue precedenti esperienze amministrative lo hanno trascinato alla vittoria delle elezioni di Messina: dietro l’atteggiamento burbero e lo stile folkloristico, De Luca cela importanti doti amministrative e una grande esperienza politica che ci lasciano immaginare che non avrà particolari problemi a costruirsi una maggioranza in consiglio comunale nonostante non sia riuscito ad eleggere alcun consigliere. Ma questa è la prima sfida che dovrà affrontare e ci penserà da domani, con l’inizio dell’era post-Accorinti. De Luca vorrà subito dare una svolta dopo cinque anni di immobilismo, e intanto nella notte si gode il suo grande record: è il primo cittadino della storia d’Italia ad essere ufficialmente Sindaco di 3 Comuni differenti. E stavolta si tratta di Messina, non certo una piccola realtà. Scusate se è poco.