fbpx

Draghi convoca i Ministri d’urgenza: tra il ddl concorrenza e quella “minaccia” sul Pnrr

Conferenza stampa di Mario Draghi al termine del Consiglio dei ministri Foto Ansa

Convocato Consiglio dei Ministri d’urgenza alle 18 per comunicazioni di Draghi

E’ durato circa 10 minuti il Consiglio dei Ministri convocato d’urgenza da Mario Draghi per le 18 a Palazzo Chigi tra lo stupore dei Ministri. Potrebbe esserci il ddl concorrenza, con possibile fiducia, e il nodo balneari, sul tavolo del Cdm. La riforma della concorrenza, fermai ormai da mesi in commissione Industria al Senato, è uno dei pilastri del Pnrr, dunque potrebbe mettere addirittura a rischio i fondi per l’Italia. Stando ai Ministri, il premier sarebbe pronto a strigliare i membri del governo, invocando celerità sulle riforme legate a doppio filo con il Next Generation Eu. A quanto apprende l’Adnkronos, il premier Mario Draghi avrebbe comunicato in Cdm che il governo metterà la fiducia al ddl concorrenza – impaludato da mesi in Commissione Industria del Senato – entro il mese di maggio. Tutti i ministri avrebbero dato il loro assenso, riferiscono fonti di governo presenti alla riunione.